Multa per fiori a Rigopiano? Giorgia Meloni: ”Paghiamo noi per Feniello”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
6
Stampa
Il Comitato per Marco Marsilio presidente avvierà una raccolta fondi per contribuire a raggiungere la somma di 4550 euro per pagare, in caso di condanna definitiva, la multa che è stata comminata ad Alessio Feniello, padre di Stefano, una delle vittime della tragedia di Rigopiano, per aver violato i sigilli giudiziari che erano stati apposti per delimitare l’area della tragedia.

Una iniziativa che non vuole prevaricare il ruolo dei giudici, ma che va ascritta nell’ambito del sentire di ciascuno e della solidarietà umana.

Attraverso i social e una rete di comunità, il Comitato per Marsilio presidente invita i propri sostenitori a partecipare alla raccolta fondi in occasione delle manifestazioni elettorali dei candidati della coalizione: insieme per essere vicini al dolore di Alessio Fenellio, insieme per aiutarlo a superare questa ulteriore parentesi dolorosa.

“Condannato a pagare una multa di 4.550 euro per aver portato i fiori tra le macerie dell’hotel Rigopiano dove è morto suo figlio. È quello che è successo ad Alessio Feniello, padre di Stefano, ucciso a 28 anni dalla valanga che ha colpito la struttura il 18 gennaio di 2 anni fa. Ma che giustizia è? Siamo pronti a pagare noi questa multa e chiediamo a tutti voi di sostenere la raccolta fondi avviata dal Comitato per ‘Marsilio Presidente’. Facciamo sentire forte il nostro abbraccio ad Alessio e alla sua famiglia”, ha scritto su Facebook il presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni.

Nel caso in cui la vicenda giudiziaria si risolvesse positivamente la somma raccolta sarà devoluta all’associazione dei familiari delle vittime di Rigopiano, per realizzare un evento di sensibilizzazione sui temi della memoria e della prevenzione e non far cadere nell’oblio il ricordo della tragedia.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

6 COMMENTI

  1. Fermo restando che i responsabili della tragedia dovranno essere puniti e che sono solidale con i parenti delle vittime, il Signore in questione ha violato coscientemente la legge e per questo è stato multato. Non deve passare il messaggio che se qualcuno subisce un torto può compiere qualsiasi azione illecita confidando nella solidarietà di terze persone.

  2. Italia vergognosa : una multa per i fiori mentre si assolvono co-responsabili dell’Anas.

  3. Sono fortemente dispiaciuto per il padre della vittima, che posso comprendere, avendo io tre figli, ma non giustificare. Un processo per quello che è successo a Rigopiano non è semplice come quello che riguarda la violazione dei sigilli. Se voleva portare dei fiori, poteva farlo ma sulla tomba del figlio. Comunque spero che presto venga fatta chiarezza sulle responsabilità della tragedia.

  4. e vabbè ma queste cose dovrebbero farsi senza pubblicizzarlo altrimenti è solo propaganda. detto questo GRANDE GESTO.

  5. Non capisco perchè secondo te la Meloni dovrebbe avere una doppia faccia.Osserva meglio il sindaco di Napoli De Magistris,Orlando sindaco di Palermo hanno una triplice faccia,per rastrellare voti al sud erano pronti a infrangere la legge sul decreto sicurezza favorendo sbarchi di clandestini non autorizzati.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.