Morte di Alessandro Farina il sindaco Morra «Siamo sconcertati»

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
“Siamo davanti ad un classico caso di rimpallo e di rinvii, che ad oltre 13 mesi portano me e la mia famiglia a stare ancora così appesi senza sapere. Senza poter conoscere la verità, senza poter dare a mio nipote Alessandro il rispetto che merita la morte assurda di un ragazzo di 13 anni”.

E’ uno dei passaggi con cui il sindaco di Pelezzanno, Francesco Morra, esprime tutto il proprio dolore misto a rabbia per le vicissitudini giudiziarie in merito alle indagini per la morte di Alessandro Farina. Morra oltre ad essere il sindaco della città di Alessandro è anche lo zio della piccola vittima che perse la vita il 27 dicembre 2017 all’ospedale Ruggi d’Aragona di Salerno. Secondo l’accusa, nessuno dei sanitari che lo prese in cura si accorse della chetoacidosi diabetica del 13enne.

A distanza di oltre un anno, le indagini proseguono ma l’inchiesta è stata trasferita ad un altro magistrato, chiamato ora a studiare le carte e valutare se ci sono altre persone potenzialmente responsabili per quella tragica morte.

Il sindaco di Pellezzano si dice “sconcertato e incredulo. Ormai la nostra pazienza ha superato ogni limite. Confidiamo nell’operato del nostro legale di fiducia, Federico Conte, affinché anche attraverso un’istanza al procuratore capo possa mettere quanto prima la parola fine ad un susseguirsi di eventi che vanno avanti da quel tragico dicembre 2017”.

Non solo. “Da persona impegnato nelle istituzioni e che vivo questo dramma sulla mia pelle sono profondamente amareggiato per la presa di coscienza di un sistema di ingiustizie – è il durissimo affondo di Francesco Morra – che provengono da una pessima sanità e da un apparato giudiziario che ahimé non funziona”.

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.