Tramonti si differenzia: premiati 90 cittadini virtuosi con l’eco-bonus

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Si riconferma anche quest’anno l’impegno dei cittadini di Tramonti per la salvaguardia del verde che caratterizza il proprio paese, non a caso definito il Polmone della Costa d’Amalfi. Le buone pratiche in materia ambientale sono state recepite a pieno dalla cittadinanza e qualche giorno fa, con apposita determina, è stato dato il via alle procedure di liquidazione degli incentivi previsti per i cittadini virtuosi nel conferimento dei materiali.

Si tratta di circa 1500 euro da distribuire, in base agli eco-bonus (con un ulteriore sgravio che va dal 3% al 10% in bolletta) nel 2018, alle utenze domestiche e alle attività commerciali che hanno rispettato in maniera meticolosa le direttive comunali e che, attraverso l’uso dell’apposita eco-card, hanno maturato bonus notevoli con la pesa dei materiali (PET, alluminio selettivo, vetro, carta e cartone, imballaggi) conferiti presso il centro di raccolta comunale nell’anno appena trascorso. Un numero che cresce di anno in anno, con 20 beneficiari in più rispetto a quelli dell’anno scorso.

Con l’incremento dei materiali conferiti e poi trasportati dal Comune ai consorzi CONAI, aumentano le entrate dell’Ente, ma aumenta anche il risparmio dei cittadini, nonostante l’aumento costante dei costi di smaltimento dei rifiuti presso le piattaforme. Insomma, un circolo virtuoso che produce benefici per il territorio e per le famiglie. L’eco-bonus consiste in rimborsi ed agevolazioni sulle tasse comunali, ma anche in buoni d’acquisto spendibili nei negozi convenzionati di Tramonti.

«Vorrei esprimere la mia immensa soddisfazione – ha dichiarato l’assessore all’Ambiente Vincenzo Savino – per il risultato raggiunto anche quest’anno in materia di buone pratiche ambientali. Ad oggi, posso affermare con convinzione che l’Amministrazione Giordano, in tutti questi anni, ha sensibilizzato e rafforzato il senso civico nei cittadini, innalzato la percentuale di raccolta all’85%, garantito uno sgravio fiscale del 33% a chi pratica il compostaggio domestico o tradizionale.

Un’iniziativa lodevole, quella dell’eco-bonus, che ha restituito ai cittadini un totale di 1500 euro circa, ma dal prossimo anno il valore economico degli eco-punti sarà maggiore per premiare ancor di più l’impegno dei tramontani. Ringrazio, pertanto, i cittadini e gli operatori tutti che lavorano ogni giorno al raggiungimento degli obiettivi comuni in materia di green economy. Un affare per tutti, natura in testa».

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.