Stage intensive alla Scuola di Danza “Il Balletto” di Salerno 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
La scuola di danza “Il Balletto” diretta da Federica Ferri ha organizzato una vera e propria full immersion nel mondo della danza,  dal neoclassico al contemporaneo, dall’ hip hop, al laboratorio coreografico: lo stage intensive si svolgerà sabato 23 e domenica 24 febbraio (presso la sede della scuola, in piazza Caduti Civili di Guerra, 6). Le lezioni saranno tenute da nomi di spicco del mondo della danza.

A partire da Rossella Lo Sapio, diplomata alla Scuola di Ballo del Teatro San Carlo di Napoli, dove attualmente è insegnante del corso di propedeutica. Ballerina e professionista in numerose produzioni di spettacoli al Teatro San Carlo, Teatro Verdi e in diverse tournèe all’estero, in particolare Ungheria e Norvegia.  Vincitrice di borsa di studio al Concorso di Danza Eugenio Polyakov presieduto da Frederic Olivieri.

Protagonista delle lezioni di danza classica dello stage anche Federico Betti. Ballerino cremonese classe ‘63, ha iniziato a studiare danza a Pistoia all’età di 10 anni con il maestro Loris Gai e a 12 ha vinto la borsa di studio per l’Accademia del Teatro alla Scala di Milano. Nel 1983 si diploma a pieni voti sotto la direzione artistica della maestra Anna Maria Prina e subito viene invitato a far parte del corpo di ballo della compagnia del Teatro Alla Scala. Nel 1984 è ingaggiato dalla compagnia di danza Aterballetto diretta da Amedeo Amodio e nominato primo ballerino nel 1989. Danza con étoiles internazionali quali Elisabetta Terabust, Alessandra Ferri e Monique Loudiers nelle produzioni di Romeo e Giulietta, L’apre-midi d’un faune e Coppelia firmate dallo stesso Amodio. Ha lavorato con i coreografi Glen Tetley, Alvin Ailey, William Forsythe, Uwe Shultz, Jiri Kylian, Hans Van Manen e Mauro Bigonzetti, sempre in ruoli principali danzando anche in numerosi balletti di George Balanchine e partecipando a tutte le tourneés in vari paesi del mondo. Nell’ estate del 1996 danza insieme al collega e caro amico scomparso Pierfrancesco Rulli in varie produzioni artistiche a Roma. Successivamente viene ingaggiato dal Balletto di Roma, diretto da Walter Zappolini, nel ruolo principale in “Cassandra” di Luciano Cannito. Nel 1997 é nel cast della produzione “La bella e la Bestia”, musical con coreografie di Luciano Cannito, con interpreti André De La Roche, Antonella Elia, Gianni Nazzaro. Nello stesso anno entra a far parte della compagnia di Trieste al Teatro Verdi in ruoli solistici e principali con coreografie di Tuccio Rigano, Giuseppe della Monica, Luciano Cannito, Riccardo Nunez e Gino Landi. Inoltre, in tutto l’anno 2000 è nel cast di Francesco il Musical con coreografie di Fabrizio Angelini interpretato da Antonello Angiolillo. Nel 2008 viene chiamato come primo ballerino nella produzione del balletto “La Vedova Allegra” con coreografia e regia del maestro Sergie Manguette al Teatro di Lione in Francia.

Ad occuparsi delle lezioni di contemporaneo dello stage de “Il Balletto”, l’insegnante Marina Quassia che  ha iniziato il suo percorso nella danza classica formandosi da bambina seguendo il metodo vaganova. Dal 2004 al 2015 ha danzato nelle produzioni dell’ATZEWI DANCE COMPANY,diretta dal coreografo Alex Atzewi. Nel 2012 partecipa con la compagnia ad un evento della Dance New Amsterdam, centro culturale e della danza internazionale, situato a Manhattan(NY),l’evento APAP, che racchiude incontri, performance e stages dei professionisti della danza di tutto il mondo.  Nel gennaio e marzo 2013 torna in America con la compagnia, in occasione dell’Italian International Dance Festival.  Nel 2014 la compagnia partecipa all’evento L’Arenes de la Danse et du cirque a Nanterre.  Dal 2005 è assistente e collaboratrice del maestro Alex Atzewi.  Nel 2016 si esibisce da solista ad Amsterdam nell’ evento “#re _vestlife”. Nell`Aprile 2017 danza nella produzione della coreografa Isabel Cuesta a Bologna, mentre nell`estate 2017 e 2018 è tra i protagonisti dell`opera “Carmen”, una produzione proposta sul suggestivo allestimento galleggiante sul lago di Costanza, a Bregenz(Austria),regista Kasper Holten,coreografie di Signe Fabricius. L`opera è stata vista da più di settemila persone e riprodotta in 300 cinema nel Regno Unito. A dicembre 2017 è nello show TANZ DER VAMPIRE a Dusseldorf (Germany): lo spettacolo è stato programmato per essere trasmesso in Germania, Austria e Svizzera.

Ad occuparsi del laboratorio coreografico dello stage de “Il Balletto” sarà Valerio Polverari.  Formatosi presso le scuole del Teatro dell’Opera di Roma,  l’Accademia Nazionale di Danza, e la RAMBERT School di Londra, collabora, anche come solista, con il Teatro San Carlo di Napoli, la New English Ballet Teathre di Londra e la DCE Entertainment, lavorando con coreografi come Luciano Cannito, Amedeo Amodio, Lorca Massine, Mauro Bigonzetti e Boris Eiffman.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.