Home food, la start-up che ingaggia appassionati di mestoli e fornelli

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Ti diletti a trovare sempre nuove varianti del sartù di riso e sei un’autorità nel preparare la versione più appetitosa della salsiccia con i friarelli? La ricetta della pastiera è “un affare di famiglia” da generazioni e le tue amiche fanno a gara per venire ad assaggiare i tuoi babà?

Allora sei perfetta per entrare a far parte delle Cesarine, le oltre 600 cuoche (e cuochi!) per passione, racchiuse in un network diffuso in maniera capillare in tutta Italia che, facendosi custodi della cucina autentica e dei gusti di una volta, accolgono ospiti da tutto il mondo per far loro provare loro sapori e saperi che non smettono mai di stupire.

Una realtà in continua crescita che è alla ricerca di nuovi “adepti” sul territorio della costiera amalfitana, per far scoprire ricette e segreti della loro ricchissima terra, condividendo i fornelli e un piacere conviviale unico, frutto del grande senso dell’ospitalità italiana.

Per candidarsi ed entrare a far parte di questo circolo virtuoso di palati è sufficiente avere una grande passione per la cucina, conoscere i piatti della tradizione amalfitana e, naturalmente, godere del piacere di aprire le porte delle proprie case per accogliere ospiti e visitatori in cerca di un’esperienza nuova.

Basta poco per diventare protagonisti di piccoli e grandi eventi culinari all’insegna del buon cibo, preparato con passione e legato alla tradizione locale più tipica, in un’atmosfera calda, informale con un senso dell’ospitalità autenticamente Made in Italy, sempre diverso e sempre nuovo perché vive delle storie famigliari e personali che rendono il momento conviviale unico e speciale.

Come succede sulla terrazza inondata di luce che domina Napoli, dove vive Emanuela, Cesarina da più di anno, amatissima dagli stranieri e capace di deliziare i suoi ospiti con chiacchiere e manicaretti.

La passione per l’arte culinaria accompagna Emanuela fino dall’ infanzia e i segreti appresi dalla mamma e dalla nonna non andranno persi perché il figlio ventenne ama stare ai fornelli quasi quanto lei! Un’esperienza di vita scritta con il cibo che arriva anche dove la lingua non può – Emanuela e i suoi ospiti si capiscono sempre perché il linguaggio della buona tavola è universale! – e che rende i piatti della cucina “povera” napoletana amatissimi dagli stranieri che fanno a gara per cenare all’ombra del Vesuvio sopraffatti dai deliziosi involtini di melanzane, robiola e tonno o dal gusto inimitabile della pasta e patate con provola di bufala affumicata.

E amano ascoltare le storie e le leggende che solo una partenopea doc come lei potrebbe conoscere, come l’origine divina della pastiera – dolce nel quale sembra che la sirena Partenope abbia nascosto gli ingredienti per la prosperità- che risponde perfettamente al detto della famiglia della Cesarina “il cibo è una sorta di Deus”.

Se, come Emanuela, vuoi metterti in gioco e vivere in prima persona questa esperienza, prepara il grembiule, scalda i fornelli e apparecchia la tavola: compila il form online su diventacesarina.com e segui le indicazioni che ti verranno date dallo staff per candidarti a essere la prossima Cesarina.

I requisiti essenziali sono questi: sapere cucinare le ricette della tradizione culinaria italiana, avere una mentalità giovane e aperta e abitare in una casa ampia e ospitale, pronta ad accogliere persone di tutto il mondo (il 60% degli ospiti delle cesarine sono, infatti, stranieri).

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.