Salerno: salvo il gatto che girava con un filo di ferro intorno all’addome

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Domenica 24 marzo, alle ore 19 circa, la Referente della sede di Salerno di Animalisti Italiani Onlus,  Monica Galiero, insieme alla volontaria Rosalia Marini, ha ritrovato, in zona Fratte, un gatto che da tempo si aggirava, su segnalazione dei cittadini, in gravi condizioni di salute a causa di un filo di ferro intorno all’addome.

La nostra sede di Salerno, da luglio 2018 è impegnata a supportare la Responsabile Randagismo dell’ASL, Dr.ssa Flora Del Giudice, nella tutela dei gatti. Circa tre volte a settimana scandagliamo il territorio per prelevare, attraverso gabbie trappole telecomandate, gatti da sterilizzare e ovviamente reinserire successivamente sul territorio.

Durante la loro consueta attività le volontarie dell’associazione sono riuscite insieme al medico veterinario Del Giudice a salvare, tra gli altri, anche il gatto maschio dal pelo bianco e grigio destinato a morte certa. Il povero animale era incappato in una trappola per lepri probabilmente disseminata su territorio dai cacciatori in una zona periferica ma prossima al centro abitato.

In un luogo già provato dalla cementificazione e la perdita di habitat naturali, la caccia rappresenta l’ennesima aggressione alla fauna. Soprattutto se illegale.

Come accade spesso in Italia, la legislazione sulla caccia è di frequente non rispettata, anche a causa di deroghe regionali di ogni tipo, in violazione delle regole europee sulla tutela della fauna selvatica. Fino alla settimana scorsa abbiamo evidenziato i ripetuti tentativi di stravolgere l’attuale legge a tutto vantaggio dei cacciatori per legalizzare la caccia tutto l’anno.

Il cappio che comprimeva l’addome del gatto è stato prontamente asportato: 25 punti di sutura hanno salvato la vita al randagio che, senza l’aiuto degli animalisti e dell’ASL, avrebbe terminato la sua esistenza tra atroci sofferenze. Al momento è in osservazione presso l’ASL, risultando tuttavia fuori pericolo.

“Da gennaio 2019 ad oggi – dichiara Monica Galiero di Animalisti Italiani Onlus – abbiamo sterilizzato oltre 150 gatti, di cui 70 grazie all’intensa collaborazione tra l’associazione e l’ASL. L’essere riusciti a salvare quel gatto in pericolo di vita ha reso concreto il senso del nostro impegno quotidiano e lo ha arricchito di ulteriore significato. Essere animalisti è per noi una missione perché chi salva una vita, davvero salva il mondo”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.