Pagani Città Educante, parte il progetto “Service Learning”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
La Scuola di Pagani in una prospettiva triennale di inclusione: un occhio di riguardo per coloro che vivono una condizione di disabilità. Parte ufficialmente stamattina a Palazzo San Carlo il progetto Service Learning, iniziativa pilota che si occuperà di affrontare, nelle scuole, una serie di problematiche che riguardano il mondo del sociale.

Primo intervento, quello rivolto all’eventuale Violazione dei Diritti di Inclusione. L’iniziativa rientra nel più ampio Protocollo “Pagani Città Educante”, ed è stata proposta nel corso dell’incontro di stamattina dalla Preside del Liceo Scientifico B.Mangino di Pagani prof.ssa Ezilda Pepe.

Al vertice, insieme all’Assessore al ramo Mariastella Longobucco, erano presenti anche gli Assessori Biagio Napoletano e Gerardo Palladino, i Dirigenti e alcuni docenti e dei diversi istituti scolastici cittadini, il Comandante della Polizia Municipale Michele Tortora e il presidente di AgroSolidale dott. Porfidio Monda.

“Stamattina si sono gettate le basi per un progetto molto più ampio che si snoderà nei prossimi mesi e che vedrà le scuole agire in sinergia tra loro e con l’Amministrazione Comunale – ha dichiarato l’Assessore Mariastella Longobucco – il progetto sarà, al momento, in fase totalmente sperimentale. Partiamo con la verifica del rispetto dei Diritti di Inclusione per le persone che vivono una condizione di disabilità, ma ci occuperemo anche di altro.

Ci saranno, nel dettaglio, studenti che in questa fase controlleranno, coadiuvati dai Vigili del Nostro Comando, la presenza di parcheggi dedicati ai disabili occupati, invece, da altri utenti, la presenza di barriere architettoniche (rampe di accesso o marciapiedi occupati). Poi, si affronteranno anche altre tematiche afferenti le tematiche di Cittadinanza e Costituzione, come sfondo integratore di progettualità condivise e aperte al supporto di diversi portatori di interesse.

Sono molto soddisfatta – ha aggiunto ancora l’Assessore Longobucco – perché l’incontro di stamattina mi ha permesso in primo luogo di conoscere i dirigenti di tutti gli istituti, che ringrazio per la loro presenza, ma mi ha consentito di venire a conoscenza di criticità di cui soffrono le nostre scuole., ma anche le grandi potenzialità che esprimono.

Presso la Sala Giunta si sono confrontati e sono venuti fuori ottimi spunti di riflessione. Ringrazio, altresì, il dott. Porfidio Monda per la presenza e per la disponibilità manifestata a tutte le iniziative. Sono certa che il suo supporto alle scuole sarà prezioso: AgroSolidale si conferma, ancora una volta, fondamentale nelle azioni nel sociale”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

  1. Questa DEVE essere la prima pietra…poi potete consentirvi il termine “educante” !!!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.