Controlli Polfer Campania: 2 arresti e 4 denunciati

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Nel weekend sono proseguiti i controlli di sicurezza attuati dal
Compartimento Polizia Ferroviaria per la Campania, nell’ambito
dell’intensificazione delle misure di osservazione e vigilanza disposta nelle
principali stazioni ed a bordo dei convogli, anche in ragione del maggior numero
dei turisti che con la stagione primaverile raggiungono il capoluogo partenopeo e le
numerose località turistiche del territorio.
Borseggiatore in azione in stazione arrestato per furto aggravato: nella stazione di
Napoli Centrale una pattuglia ha notato un maghrebino aggirarsi con fare sospetto
tra i numerosi viaggiatori presenti e senza perderlo di vista, ne ha seguito i
movimenti a debita distanza. Gli agenti hanno così osservato il malfattore che,
dopo aver individuato la sua preda, un settantasettenne napoletano in fila presso
una rivendita di tabacchi nell’atrio dello scalo, si è posizionato alle sue spalle e gli
ha sfilato delle banconote dalla tasca dei pantaloni, senza che il malcapitato se ne
accorgesse. I due agenti lo hanno prontamente bloccato mentre si dirigeva verso
l’uscita della stazione, cogliendolo con la refurtiva di novanta euro ancora in mano,
somma che è stata poi immediatamente restituita al derubato. M.A. marocchino
quarantaseienne è stato arrestato nella flagranza del reato di furto aggravato e,
sottoposto a giudizio con rito direttissimo, condannato ad 1 anno e 6 mesi di
reclusione, 300 euro di multa ed al divieto di dimora in Campania.
Fermato in stazione per un controllo. Finisce a Poggioreale per maltrattamenti in
famiglia. Nel corso dei servizi attuati mediante il dispositivo di restringimento
degli ingressi realizzato con desk, nastri tendiflex e pannelli, tutti brandizzati con
scritte e loghi della Polizia di Stato, per aumentare la visibilità dei poliziotti e la
percezione di sicurezza negli utenti, una pattuglia Polfer operativa presso un varco
di accesso, tramite il palmare in dotazione, ha proceduto al controllo nella banca
dati SDI , di S.F. siciliano quarantatreenne, a carico del quale è emerso un rintraccio
per sottoposizione ad un ordine di carcerazione emesso dalla Procura della
Repubblica presso il Tribunale di Palermo per il reato di maltrattamenti in famiglia.
Dopo le formalità di rito l’uomo è stato associato presso la Casa Circondariale di
Napoli Poggioreale a diposizione dell’Autorità Giudiziaria procedente.
Complessivamente sono stati conseguiti i seguenti risultati:
• Nr. 2 persone arrestate.
• Nr. 4 persone deferite all’Autorità Giudiziaria: per minaccia e oltraggio
a P.U; per violazione del foglio di via obbligatorio; per violazione dell’obbligo di
dimora; per sottrazione di cose sottoposte a sequestro.
• Nr. 3.023 persone identificate.
• Nr. 985 bagagli a seguito di viaggiatori controllati.
• Nr. 60 treni scortati.
• Nr. 20 sanzioni amministrative.
• Nr. 7 sequestri.
• Nr. 2 fotosegnalamenti.
• Nr. 1 minore rintracciato e riaffidato.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.