Commissariamento Sanità Campania: De Luca contro Ministro: “La querelo”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
21
Stampa
“La prossima scivolata che fa, la prossima idiozia che racconta, andiamo direttamente alla Procura della Repubblica a querelare per diffamazione, procurato allarme, abuso d’ufficio e anche concussione”.

E’ quanto affermato dal Governatore della Regione Campania, Vincenzo De Luca rivolta alla Ministra della Salute Giulia Grillo nell’ambito del caso legato al commissariamento della sanità in Campania. Il Presidente a margine dell’inaugurazione dello sportello “Spazio Lavoro” avvenuto presso la Camera di Commercio di Salerno, si è scagliato l’esponente del Governo gialloverde.

“Faccio fatica a pensare alla signora Grillo come a un ministro di un governo serio, questo è un circo equestre, non un governo. La ministra Grillo è una via di mezzo tra l’assoluta ignoranza delle cose su cui parla e la provocazione politica” ha affermato stizzito il presidente della regione Campania.

“Sono mesi che ancora non ha capito qual è il problema della Campania. Il problema della Campania non è sostituire un commissario con un altro, magari un cliente dei cinquestelle. Il problema della Campania è che non ci sono più i motivi per tenere in piedi il commissariamento – spiega – Perché la Campania si presenta con sei anni di bilancio sanitario in attivo e nel 2018 con il raggiungimento pieno degli obiettivi dei livelli essenziali di assistenza”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

21 COMMENTI

  1. Addio fritture di pesce.
    Ci sarà un incremento di invenduto ed i pescivendoli chiederanno il sussidio al governo.

  2. Complimenti Governatore De Luca ma quando li mandiamo a casa? Stanno distruggendo sanità giustizia e scuola meglio di così per cosa per fantasioso reddito di cittadinanza occorre lavoro per i nostri giovani e non elemosine mi trovo in polonia e qui tutto è in crescita una cavese

  3. Mi sa dire “caro” governatore se come dice che la sanità è in attivo da anni, come mai siamo costretti a pagare TUTTO!!!!!!!!!!!! SI VERGOGNI A DIRE STRONZATE. LEI MI SA DARE UNA RISPOSTA SENZA MINIMAMENTE PARLARE DI MINACCE? LEI È UGUALE A QUEL “PUPAZZO” DEL SUO PREDECESSORE: UN FALLIMENTO TOTALE.
    AVETE DISTRUTTO QUEL POCO DI BELLO CHE AVEVAMO. VADA VIAAA VIAAA VIAAA VADA…. VIA…. GENTE COME lei È DA METTERE NELLE PIÙ PROFONDE CAVERNE… COME LE BOMBE NUCLEARI… FATE SOLO DANNI. E MI FERMO…. HO SPRECATO TROPPO TEMPO E TROPPE PAROLED PER UNO CHE NON VALE UN TUBO.

  4. UNICO DA ARRESTARE A VITA SEI TU LADRONE INDISTURBATO PER 20 ANNI DI DISTRUZIONE OPERE INUTILI PER TANGENTI E CORRUZIONE A SALERNO…
    PRIMA O POI TI PRENDERANNO QUANDO I CORROTTI AMICI MAGISTRATI VERRANNO SOSTITUITI E TRASFERITI….!!

  5. ….vada avanti governatore e si porti con se i tifosi di caverna!!! Sopra un albero di patate sta ragliando un merluzzo….

  6. Ancora con questa tiritera….
    Se il Governatore della Campania è certo e convinto di quello che dice, perché allora non lo dimostra, nelle sedi competenti, con documenti alla mano, invece di fare solo chiacchiere sui media????
    Se è convinto di essere nel giusto, e (secondo lui) il Governo centrale non applica la legge (se così è) per far uscire la Regione Campania dalla fase di Commissariamento, perché non s rivolge alle Autorità competenti sovra ordinate (Magistratura) oppure alla Corte di Giustizia dell’Unione Europea?????
    E poi, se i bilanci sono in ordine dal 2016, allora perché non lo ha chiesto al Governo Renzi di uscire dal Commissariamento prima del marzo 2018?
    Basta con le chiacchiere….
    Ci vogliono i fatti (e soprattutto i dati certi con documenti che dimostrino ciò che DE LUCA afferma)….

  7. come detto da pippo, peerchè non lo ha chiesto al suo pd visto che i bilanci sono ok dal 2016?? e poi con il paragone del circo equestre parla di querele? la querela è l’arma dei ricchi .. mai visto un povero che querela.. il povero non ha tempo nè soldi da perdere.. si tiene il torto e l’offesa e pensa alle cose serie… Lui pensasse piuttosto a sistemare le cose, visto che fino ad ora abbiamo visto ben poco di tutto quello che aveva promesso. Dopotutto al Comune ci sta il pd, alla provincia ci sta il pd, alla regione ci sta il pd, e tutti sono di fatto suoi “seguaci”, tutto suo e del suo partito, e fino all’anno scorso pure al governo. Con che faccia accusa un ministro adesso? bah

  8. sanità e città vergognosa…lasci fare governatore. Grazie, Lei ha già dato….o preso? mah?

  9. Sempre con la puzza sotto il naso, il nostro grande governatore, vorrebbe qualche volta indossare la divisa come il suo idolo Stalin per poter interloquire con gli altri “liberamente, purtroppo per lui in questo paese non si può. La sia prima grande rivoluzione nella sanita’ campana è aver dovuto subito sistemare la sua ex moglie!
    Ciao alla prossima puntata

  10. L’unico circo è quello che hai creato per anni tu… ammaestrando questi 4 lecchini… ma la tua è ormai preistoria… lascia lavorare in pace invece la nuova politica onesta.

  11. Un commissariamento ora non farebbe che bloccare i concorsi finalmente sbloccati e la stabilizzazione in corso dei dirigenti precari da anni, con gravissimo danno alla salute dei cittadini, e anche agli introiti. Insomma un dramma.

  12. De Luca ma la finisci di dire solo stronzate tu sei fortunato perché sei in Campania e la camorra mangia con te munnezzzzz sei la vergogna della Campania

  13. Disse un mio conoscente anni addietro
    Se puoi scappa. Qua muori
    Ben otto ore di attesa codice bianco uma signora caduta di anni 94 ospedale di caserta e questa me la chiama assistenza ?
    Invece di mettere nelle patrie galere i colpevoli di questo scatafascio come al solito pagano sulla loro pelle i cittadini
    E ha pure da fare lamentele.
    Mi faccia il favore…….

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.