All’Area Archeologica di Fratte i cinque continenti in musica con “Il Calicanto

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa

Sarà come fare il giro dei cinque continenti, domani sera (martedì 16 luglio 2019), alle ore 21, nell’Area Archeologica di Fratte con le “Etno in Note”, il concerto del coro giovanile “Il Calicanto” diretto da Silvana Noschese. L’ingresso è gratuito. Asia, America, Oceania, Africa ed Europa saranno tradotte in musica e per la precisione in musica corale dal gruppo dei giovani cantori che salirà sul palco.

Un viaggio tra le note e le parole di brani come Mae-e di Kentaro Sato per l’Asia, Song of hope di Susanna Lindmark per l’America, Kuimba di Victor C. Johnson per l’Africa, Volta la Carta di Fabrizio De André per l’Europa insieme a Vuelie di Frode Fielheim o Dicen que se muere el mar di J. Madurga Oteiza.

Giusto per citare alcuni dei pezzi previsti in scaletta. Pianista accompagnatore, il Maestro Andrea Donadio. Maestri collaboratori, Milva Coralluzzo e Maria Pia Leo. Il Gruppo Giovanile a voci pari, fondato e diretto dal M° Silvana Noschese, è composto da cantori tra i 14 e i 25 anni. Nato nel 2000 come coro di voci bianche si è sviluppato nel tempo grazie al lavoro di studio e di crescita “insieme” e rappresenta oggi la Formazione giovanile dell’Associazione Estro Armonico.

“I sensi di Ricciardi” è il titolo scelto per la serata di mercoledì 17 luglio, alle ore 21. L’evento a cura di Brunella Caputo, Sabrina Prisco e del Conservatorio di Musica “Giuseppe Martucci” di Salerno accenderà i riflettori su Maurizio de Giovanni, il sassofonista Marco Zurzolo ed il bassista Davide Costagliola ed avrà il suo completamento con la performance dell’artista Marco Vecchio.  L’ingresso è gratuito. L’udito, la vista, il gusto, l’olfatto ed il tatto saranno sollecitati partendo proprio dalle pagine dei libri nei quali Maurizio de Giovanni racconta delle indagini del commissario Ricciardi.

Lo scorso 25 giugno c’è stata l’uscita de “Il pianto dell’alba – Ultima Ombra per il commissario Ricciardi” (Einaudi), il romanzo con cui si chiude il ciclo. E mercoledì sera sarà come tornare a vivere, libro dopo libro, le tante storie dell’amato detective che da quindici anni porta i suoi lettori tra le strade della Napoli degli anni Trenta.

La 22esima edizione dei “Concerti d’Estate di Villa Guariglia in tour” è organizzata dal Cta di Salerno con il contributo ed il patrocinio della Provincia di Salerno, del Comune di Salerno, del Consiglio Regionale della Campania, del Conservatorio Statale di Musica “G. Martucci” di Salerno – AFAM, del Comune di Aquara, del Comune di Baronissi, del Comune di Cetara, del Comune di Minori e Pro Loco, del Comune di Morra De Sanctis e Pro Loco, della Fondazione Cassa di Risparmio Salernitana ed il patrocinio di Acli Salerno, Coldiretti Salerno e dell’Associazione “Amici dei Concerti”.

IL CARTELLONE

Tre giornate tra i diversi volti del jazz saluteranno nell’area Archeologica di Fratte il 18 luglio (ingresso gratuito) la performance dell’Illogic Trio del pianista Lucio D’Amato, che ama giocare con soluzioni nate e “allevate” in ambito squisitamente jazzistico; il 19 luglio (ingresso 5 euro) il tributo a Frank Sinatra di Gianluca Guidi, “That’s life – Sinatra Tribute”, accompagnato da un interessante trio, che affronterà i grandi classici di The Voice; il 20 luglio (ingresso 5 euro) sarà l’Academic Ensemble di Guglielmo Guglielmi, con special guest il sax tenore di Sandro Deidda, ad accompagnare il pubblico tra gli autori del jazz contemporaneo, dal be bop a oggi.

Il 23 luglio i “MusicaStoria” proporranno “Spasiba”, stavolta, inaspettatamente, in memoria di Tatiana Kirieva, anima dell’Orfanotrofio di Zhodino, e del forte legame, attraverso la musica, che da anni c’è la Bielorussia e Salerno. L’ingresso è 5 euro.

Il 24 luglio (ingresso gratuito) a Morra De Sanctis (Av) paese natale del grande storico e critico della letteratura italiana si esibirà Noreda Graves, una delle voci soul più apprezzate d’America, sostenuta da un quartetto made in Salerno. Altra nota internazionale per il cartellone dei Concerti d’Estate di Villa Guariglia in Tour giovedì 25 luglio (ingresso gratuito) a Minori con la violinista Bulgara Kameliya Naydenova in duo con il fisarmonicista Armando Rizzo, latori di un programma che spazia da Handel al Tango Nuevo di Piazzolla, fino ai virtuosismi tzigani di Monti e Brahms.

Il 7 agosto (ingresso gratuito) nel Parco del Ciliegio di Baronissi ci sarà il concerto dei Camera Soul, un nuovo fenomeno italiano R&B, con i quali sembra di entrare in una splendida isola assolata dai colori vivaci e i suoni che si legano in un mix che sposa armonia e qualità melodica del jazz e l’incalzare liberatorio e afrodisiaco del funk e del Soul. A settembre evento speciale a Cava de’ Tirreni, nel chiostro del Complesso Monumentale di San Giovanni.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.