Si rifiutano di pagare il parcheggio: botte da orbi alla spiaggetta di Praiano

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
10
Stampa
Una violenta rissa si è consumata nella serata di ieri al parcheggio della caratteristica spiaggetta de La Praia, tra Praiano e Furore. Quattro le persone finite in ospedale. Secondo quanto si legge sul sito de IlVescovado.it – intorno alle 20 di ieri, tre persone, presumibilmente dell’area napoletana, erano rientrati presso il parcheggio che aveva in custodia i loro scooters.

Dai racconti dei presenti si sarebbero rifiutati di saldare il conto con i gestori del parcheggio. A quel punto sono cominciate le prime scaramucce e, in poco tempo dalle parole si è passati ai fatti. La brutale colluttazione, a suon di calci e pugni, ha visto coinvolte almeno sette persone, quattro di cui (tutti sulla trentina residenti in Costiera Amalfitana) finiti al Pronto Soccorso di Castiglione con ferite lacero-contuse ed ecchimosi su diverse parti del corpo.

Per uno di questi frattura delle ossa nasali causate dall’utilizzo di un casco quale corpo contundente. L’uomo, soccorso da alcuni passanti, aveva il volto totalmente insanguinato. Intanto i tre bulli sono riusciti a scappare a bordo dei propri mezzi, risultati noleggiati, prima dell’arrivo dei Carabinieri della Compagnia di Amalfi coordinati dal capitano Roberto Martina, che stanno facendo luce sull’episodio, non il primo del genere da quelle parti.

Sono in corso le fasi di identificazione dei tre anche grazie alle immagini rese dalle telecamere di videosorveglianza della zona. L’episodio non è ancora stato denunciato dalle persone ferite.

Fonte IlVescovado.it

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

10 COMMENTI

  1. Ma perché non vanno al mare nella loro provincia.. posso suggerire a questi signori..lo scrajo, lo scoglio di rovigliamo, torre Annunziata..invece di fare i fenomeni da ladri di galline

  2. Se li quotassero alla snai…in un solo colpo chiuderebbero tutti i centri scommesse
    ..potrebbe essere un’idea x i 5 stelle🤣🤣🤣

  3. Che siano Napoletani Salernitani o che vengano dallo spazio non cambia niente, la monnezza puzza allo stesso modo a prescindere dalla provienenza… Siete primitivi e come tali dovete essere trattati! Speriamo solo che vi identifichino al più presto almeno sapremo con che bestie abbiamo a che fare.

  4. Intanto la famosa legge contro i parcheggiatori abusivi ancora non è stata approvata, giustamente il caro Di Maio perderebbe i voti della Campania se venisse approvata

  5. Forse non hai letto bene,i parcheggiatori erano autorizzati e i padroni dei motorini non hanno voluto pagare il parcheggio.

  6. Di certo non perderebbe ne i miei ne quelli di tanta altra brava gente. Una legge che vieti la maleducazione di chi ti rompe i cocoones quando ti fermi non guardesterebbe, ed eviterebbe tanti tanti problemi

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.