Calcio: la Serie B sempre più serbatoio per la Nazionali

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
La Salernitana ritrova Dziczek, Karo e Jallow dopo gli impegni con le rispettive nazionali. I tre calciatori sono tornati in gruppo con umori diversi. Dopo la sconfitta tra le mura amiche (0-1) nella gara d’andata con l’Angola, il Gambia di Jallow è stato superato anche al ritorno (2-1) ed ha dovuto dire addio alla possibilità di qualificarsi per i prossimi Mondiali.

L’attaccante granata, che è stato anche ammonito, dovrà ancora rispondere alle chiamate della nazionale per Coppa d’Africa ed amichevoli, ma il suo calendario di impegni si riduce. E questa, egoisticamente, è una buona notizia per la Salernitana. E’ tornato col morale a mille a Salerno il centrocampista Dziczek: la Polonia Under 21 ha vinto entrambe le gare disputate (0-1 in casa della Lettonia, 4-0 contro l’Estonia) e nel secondo incontro il regista granata è anche andato a segno su calcio di rigore.

La sua squadra guida a punteggio pieno la classifica e viaggia a vele spiegate verso la qualificazione agli Europei di categoria. E’ rimasto a guardare, invece, sia nella partita pareggiata 1-1 con il Kazakistan che in quella vinta 4-0 in casa di San Marino, il difensore Karo.

Il ct della nazionale maggiore di Cipro lo ha inserito tra i convocati ma non lo ha impiegato in questi due impegni ravvicinati, che hanno regalato 4 punti alla nazionale cipriota, terza dietro Russia e Belgio nelle girone delle qualificazioni ad Euro 2020 e dunque prossima all’eliminazione quando mancano 4 gare da giocare.

In questa prima sosta del campionato di Serie B, sono stati 35 i giocatori tesserati per squadre cadette convocati dalle rispettive nazionali (dall’Under 20 in su). Erano 37 ma dall’elenco sono stati depennati il granata Kiyine e l’azzurrino Bettella, infortunati e costretti a rinunciare alla convocazione.

Ben 21 sono stati selezionati dalle rappresentative azzurre: 12 nell’Under 21 che ha battuto Moldavia e Lussemburgo e 9 dall’Under 20 che ha iniziato bene il torneo Otto Nazioni con i successi contro Polonia e Repubblica Ceca. Jallow è l’unico che ha dovuto varcare i confini europei.

Gli altri 13 (Balkovec dell’Empoli con la Slovenia, Bajrami sempre dell’Empoli, 5-0 con la Svizzera U21, Nikolaou ancora dell’Empoli con la Grecia U21, Veseli dell’Empoli con l’Albania, il figlio d’arte Sveinn Aron Gudjohnsen dello Spezia con l’Islanda, i portieri Semper del Chievo con la Croazia U21 e Krapikas dello Spezia con la Lituania U21, e ancora a Ingelsson del Pescara con la Svezia U21, Dragomir del Perugia con la Romania U21, e infine Vaisanen del Chievo che ha sfidato con la sua Finlandia la nazionale maggiore dell’Italia.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.