Scontri Nocerina-Foggia: scattano i primi arresti, ferito il Vicequestore

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
8
Stampa
Sono scattati i primi provvedimenti in seguito ai gravi incidenti tra tifoserie avvenuti durante prima e dopo la partita tra Nocerina e Foggia. Gli scontri hanno coinvolto 170 tifosi pugliesi e 80 campani: due gli agenti feriti, altrettanti i tifosi pugliesi che hanno dovuto ricorrere ai sanitari.

Numerose anche le auto danneggiate, tra le quali alcune della polizia: all’interno di una è stata lanciata pure una bomba carta. Gli Agenti del Commissariato di Nocera Inferiore hanno fermato 3 persone due delle quali accusate di danneggiamento e resistenza aggravata. La terza persona è finita in manette dopo aver aggredito il Vicequestore Luigi Amato, provando a opporsi agli altri arresti: il dirigente del Commissariato è stato costretto a ricorrere alle cure del Pronto Soccorso dell’ospedale di Nocera Inferiore.

Intanto continuano le indagini in stretta sinergia tra le forze dell’ordine di Nocera, Salerno e Foggia. I prossimi provvedimenti dovrebbero interessare i responsabili degli scontri di sponda dauna specie quelli che hanno assalito un centro scommesse nei pressi dello Stadio San Francesco preso d’assalto da alcuni tifosi del Foggia.

Contemporaneamente, sono scattate perquisizioni a tappeto e controlli nei confronti di persone sospettate di aver preso parte alla guerriglia urbana di domenica pomeriggio.

 

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

8 COMMENTI

  1. …Vuless sapé chi è lo stoico che è rimasto seduto sulla panchina, fuori al bar, mentre avveniva l’assalto

  2. il nocerino che rimane impassibile durante l’assalto, ma si dilegua all’arrivo dei poliziotti!!!

  3. Che spettacolo indegno! Ma è normale che i poliziotti devono rischiare la loro incolumità fisica a causa di questa gentaglia?!

  4. sono anni che succedono queste cose.. se non si è fatto niente di drastico fin’ora per contrastare il fenomeno vuol dire che non si vuole fare… o perchè non ci sono i mezzi o perchè non si sa cosa fare. Per me è semplice la questione, ma io sono drastico quindi… non faccio testo, per quanto mi riguarda si sospendono tutti i campionati fino a data da destinarsi. Si multano le società di danni alle cose alle persone, risarcimenti alle famiglie delle vittime di aggressioni eccetera, e in più si pagano un paio di miliardi per i danni di immagine delle città coinvolte. Ergo chiudono molte società calcistiche.. il Foggia come la Salernitana per esempio.. non avrebbero più una squadra! Per i tifosi io costruirei delle carceri speciali naturalmente perchè non possono stare insieme agli altri detenuti, devono stare in strutture a parte. E per ognuno che abbia anche solo “respirato” la stessa aria di uno coinvolto in uno scontro qualsiasi (intendo chiunque stava da 1 a 20 metri di distanza da una qualsiasi persona coinvolta) arresto immediato con pena standard di 12 anni in attesa di un processo speciale in cui verrà determinata la reale possibilità che possa essere scagionato, se non vengono fornite delle prove del NON coinvolgimento allora la condanna viene confermata a 35 anni. I capi ultras ovviamente 50 anni a prescindere. Smantellamento degli stadi di calcio e riqualificazione in centri sportivi per le attività sportive minori. Tanto i campionati di calcio sarebbero comunque bloccati sempre fino a data da destinarsi… Ma per il bene dei tifosi non comando io!!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.