Bimbo nato morto a Battipaglia: indagati due medici

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Per il piccolo dato alla luce morto e senza assistenza da parte del personale medico, due dipendenti del “Santa Maria della Speranza” sono stati iscritti nel registro degli indagati. L’avviso di garanzia, firmato dal sostituto procuratore Maria Benincasa, è stato notificato ad un ginecologo e, ad una ostetrica del plesso ospedaliero del centro capofila della Piana del Sele. Lo scrive il quotidiano Le Cronache oggi in edicola e tra i primi a dare la notizia di quanto accaduto a Battipaglia.

L’inchiesta riguarda il parto di una donna 40enne residente a Montecorvino Rovella che a fine settembre ha partorito un feto morto. La donna, qualche giorno dopo il parto, appena è stata dimessa, ha varcato la soglia del commissariato di pubblica sicurezza di Battipaglia ed ha sporto denuncia asserendo addirittura di aver partorito senza assistenza sanitaria e con l’aiuto di una gestante che era nella sua stessa stanza in ospedale.

Il parto è avvenuto lo scorso 27 settembre qualche ora dopo che la donna è giunta al pronto soccorso dell’ospedale di Battipaglia e poi è stata ricoverata. La signora ha riferito agli investigatori di essere alla trentatreesima settimana di gestazione quando ha partorito il feto morto, ma anche questa è una circostanza che deve essere verificata dagli investigatori e dal medico legale incaricato per effettuare gli accertamenti clinici.

Il feto è stato posto sotto sequestro ed è stato trasferito all’obitorio dell’ospedale Maria Santissima Addolorata di Eboli dove nei prossimi giorni il medico legale, nominato dal magistrato inquirente, deve effettuare una serie di analisi anatomopatologiche.

Gli investigatori sono a lavoro per appurare in primis se davvero la donna ha partorito, come riferito agli inquirenti, senza assistenza sanitaria e altri dettagli importanti.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.