Dal primo posto mancato a fuori da play-off: il regresso di Ventura

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
4
Stampa
Torna dopo 10 anni a Pisa Gian Piero Ventura, per una sfida d’eccezione all’Arena Garibaldi. Queste le parole dell’ex allenatore del Pisa alla vigilia del match: “Personalmente ritorno in uno di quei posti dove ho lasciato il cuore e che a prescindere dall’aspetto calcistico mi lega l’aspetto umano e tante storiche amicizie”. I nerazzurri incontrano il loro passato. Non solo Ventura, ma anche Di Tacchio e Cerci, protagonisti di importanti annate sotto la torre pendente. Il Pisa arriva a questa sfida dopo la sconfitta nel derby con il Livorno e con 6 partite senza vittorie, nel peggior ruolino del campionato. Ai granata non va meglio, perché la Salernitana ha ottenuto solo un successo negli ultimi 5 incontri, per altro proprio contro il Livorno in trasferta. D’Angelo rivoluzione la formazione lasciando in panchina Aya per la prima volta in questa stagione, seguito da Masucci e Gucher. In campo Ingrosso dal primo minuto con Fabbro e un De Vitis davanti alla difesa e con la fascia da capitano. Ventura invece è in piena emergenza e deve rinunciare ai difensori Mantovani, Billong ed Heurtaux, il centrocampista Firenze, l’esterno Cicirelli e l’attaccante Giannetti, convocando solo 21 calciatori. Nel primo tempo i nerazzurri vanno subito in doppio vantaggio grazie alle reti di Di Quinzio su punizione e Fabbro con una conclusione dal limite. I nerazzurri dimostrano di giocare meglio degli ospiti dominando il gioco e offrendo le occasioni più pericolose. Nella ripresa succede pochissimo, ma nell’ultimo quarto d’ora prima Fabbro si divora il 3-0, poi Jallow segna quello del 2-1. Nonostante questo il Pisa porta a casa il risultato dopo l’assedio finale dei granata. Per la Salernitana la seconda sconfitta esterna consecutiva dopo quella di Venezia, la terza stagionale. Dopo i pari con Frosinone e Perugia i campani vivono una mini-crisi che dall’eventuale primo posto li portano stasera fuori dalla linea paly-off. E ovviamente le polemiche ora non mancano. Per qualcuno solo la fortuna fino ad ora ha mascherato le evidenti lacune di una squadra ancora una volta incompleta.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

4 COMMENTI

  1. un consiglio Ventura: poiché a Pisa sono legati tanti tuoi bei ricordi, perché non te ne resti lì e ci eviti le tue stucchevoli, filosofiche e inconcludenti considerazioni. sei un fallito!!! ritirati,adesso c’é anche quota 100.
    io ero uno di quelli (tanti) che avevano previsto tutto. i 3 punti con Cosenza, Trapani sono stati autentici furti e colpi di c…..prima o poi li avremmo scontati. adesso abbiamo 2 punti in meno della Salernitana dell’anno scorso. cosa dicono gli scienziati giornalisti?

  2. Squadra come ogni anno incompleta, infortuni a iosa (mistero), calciatori che camminano in campo (ed è l’unica in B perché tutte corrono) e ciliegina sulla torta allenatore che cambia ruolo ai calciatori e non ha il coraggio di far giocare i giovani, lui che dice di voler rinnovare. Chiudo con una considerazione: da quando il burino ha detto che questa squadra poteva puntare alla serie A è cominciato il periodo negativo. Sarà stato un segnale il suo? Finché saremo in mano alla banda dei romani nulla di buono ci potrà capitare. Liberate La Salernitana

  3. Sconfitte in trasferta, pareggi in casa! Dove si va di questo passo? Abbiamo visto un Pisa voglioso che correva e pressava anche il portiere granata. La salernitana, invece, aspetta la ripresa del gioco della squadra avversaria a centro campo, cioè concede 50 metri di campo all’avversario ogni volta che si riprende il gioco! Chi è che vuole questo atteggiamento così basso? Ventura!!!! E allora ……..

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.