La Salernitana nella ripresa spegne… la luce: è 1-1 con l’Ascoli

Stampa
Serviva una vittoria per dare una risposta dopo la sconfitta nel derby di Castellammare. E invece la Salernitana dopo un buon primo tempo dove trova il vantaggio ad opera di un rispolverato Lombardi nella ripresa spegne la luce (come i riflettori dell’Arechi che calano di tensione proprio nel secondo tempo) e l’Ascoli trova il meritato pareggio con Scamacca dopo alcune parate importanti da Micai.

Prima del pari ospite un gol di Gondo annullato ingiustamente per off-side. Inutili gli ingressi di Djuric, Cicerelli e Maistro. Ancora ai box Cerci e Ventura ora dovrà dare riposte su una squadra che negli ultimi dedici metri non sa che fare.

Reduce da due sconfitte di fila e con appena quattro punti conquistati nelle ultime sei gare la Salernitana dunque affronta oggi alle 18 l’Ascoli di Zanetti. I granata scendono in campo rimaneggiati con una difesa rivoluzionata contro il secondo miglior attacco del campionato.

Anche Jaroszynski ha dato forfait, al suo posto giocherà il giovane Pinto. Il polacco resta a letto per un virus influenzale assieme a Giannetti e Firenze. Difesa ex novo con Billong centrale (all’esordio assoluto) al posto di Migliorini squalificato.

Ventura ripropone il 3-5-2. Davanti a Micai ci saranno dunque Karo, Billong e Pinto. A centrocampo Lombardi e Lopez gli esterni con Kiyine, Di Tacchio e Akpa Akpro in mezzo al campo. In avanti Jallow e Gondo. Cerci in panchina assieme a Cicerelli e Maistro.

Ascoli con il 4-3-1-2 manca l’ex Péucino e il temutissimo Ninkovic. Tra i pali Leali, difesa con Andreoni, Brosco, Gravillon e Padoin. Mediana a Cavion, Petrucci e Brlek con Chajia dietro le punte Da Cruz e Scamacca. In panchina l’altro ex Laverone e la bestia nera Ardemagni. Arbitra Baroni di Firenze dinanzi a pochi spettatori, non si raggiungeranno le 5000 unità con 250 ascolani al seguito.

LA PARTITA

Serata con clima mite sull’Arechi dopo una settimana di maltempo. Squadre in campo alle 18. Padroni di casa in tenuta granata, marchigiani in completo giallo. Primo squillo di testa al 7’ con Pinto, nulla di fatto. Al quarto d’ora ci prova Lombardi sfera parata da Leali. Al 23’ ospiti pericolosi con Brlek, Lombardi libera come può.

Proprio Lombardi un minuto dopo con un sinistro chirurgico dai trenta metri trova l’angolino per l’1-0. L’Ascoli tenta la reazione con Scamacca, Micai salva come può. Sempre Lombardi pericoloso nei granata prima Leali salva di piede poi l’ex laziale tira fuori. Nel finale Chaja lancia nello spazio Da Cruz che conclude sull’esterno della rete.Finisce un bel primo tempo.

SECONDO TEMPO

Ripresa che comincia senza cambi. Karo commette un erroraccio servendo Chajia ma Micai salva il risultato in apertura di tempo. Calo di tensione sia per i granata sia per i riflettori dell’Arechi. Anche Pinto indeciso stava favorendo la manovra marchigiana. Gondo suona la carica e conquista un corner. Lombardi spina nel fianco salta Padoin che lo stende, giallo per il marchigiano.

Entra Ardemagni ed esce Brlek. Intanto Jallow ha buona palla che spara alto.L’Ascoli prova una sorta di forcing, ma Micai è ben attento ancora. Annullato per sospetto fuori gioco un gol a Gondo. Scamacca mette i brividi a Micai e all’Arechi. Al 64’ angolo di Petrucci, Scamacca salta tra Gondo e Billong e di testa fa 1-1. Ventura inserisce Djuric per Jallow che esce tra i fischi.

Cavion sfiora il raddoppio ancora un super Micai. Entra Gerbo nell’Ascoli per Chajia mentre Cicerelli nei granata rileva uno sfinito Lombardi. Al 36’ entra Maistro ed esce Kiyine. Ammonito Gerbo mentre l’arbitro concede sei minuti di recupero dove succede poco niente tranne un’occasionissima di Petrucci al 90′ e al 96′ con Djuric. Finisce in parità, forse risultato più giusto, ma la Salernitana come lo stadio Arechi ha spento troppo presto la luce. Fischi per tutti.

TABELLINO

SALERNITANA (3-5-2): Micai; Karo, Billong, Pinto; Lombardi (32′ Cicerelli), Akpa Akpro, Di Tacchio, Kiyine (36′ st Maistro), Lopez; Jallow (24′ st Djuric), Gondo. A disposizione: Vannucchi, Odjer, Cerci, Kalombo, Morone, Novella. Allenatore: Ventura

ASCOLI (4-3-1-2): Leali; Andreoni, Brosco, Gravillon, Padoin; Brlek (9′ st Ardemagni), Petrucci, Cavion; Chajia (30′ st Gerbo); Scamacca, Da Cruz. A disposizione: Lanni, Novi, D’Elia, Ferigra, Laverone, Valentini, Troiano, Beretta, Rossetti. Allenatore: Zanetti.

ARBITRO: Baroni di Firenze (assistenti: Capone e Dei Giudici / quarto uomo: Dionisi)

RETI: 24′ pt Lombardi (S), 18′ st Scamacca (A)

NOTE. Spettatori 5787 di cui 245 ospiti. Ammoniti: Padoin (A). Angoli: 3-7. Recupero: 0′ pt 6’st

 

16 Commenti

Clicca qui per commentare

  • Mo basta!!!! La dovete finire di andare allo stadio, dobbiamo farci capire a Lotirchio che è finita la festa. Spero che retrocessiamo vi meritate questo..

  • Niente da fare,avevano iniziato bene, rigore annullato ma rimane una squadra modesta,speriamo di salvarci,Lotito se si continua così a fine anno libera la Salernitana.

  • Che presepe!!! E nella capanna ci sono Lotito, Mezzaroma e Fabiani che fa o BABBAiniello.

  • È una Salernitana che non rispecchia la tenacità della nostra tifoseria, quindi con oggi ho chiuso. Me ne starò anch’io a casa.

  • Io, ai tre personaggetti da presepe aggiungerei come bue anche Ventura. Ha avallato scelte improponibili, vedi Cerci, Hertoaux etc ed in piu’ non si vede una trama minima di gioco. Non meritiamo tutto cio’. Liberate La Salernitana ed una curva sud PATETICA

  • La salernitana ha mostrato i suoi limiti, squadra da centro bassa classifica, vero anche che quel gol era regolarissimo. Ma cambiava solo il risultato e lo stato d’animo…

  • Ammazza che squadra demmerda!! L’Ascoli poteva vincere 5-1 e non avrebbe rubato nulla..Poi manco la luce allo stadio…sembrava de sta in Africa!! Buona retrocessione meritata..io con questa città di merda ho chiuso

  • State sempre a dire liberate la salernitana da lotirchio, giusto, però ogni anno sempre allo stadio andate.Basta una vittoria o una parolina di lotirchio e subito tornate. Non avete le palle. Naturalmente tra i veri tifosi non considero la tribuna dove il 95% non paga, quindi non fanno testo, loro vanno perché non pagano.

  • Società semplicemente vergognosa e ridicola per rispettare il copione di ogni campionato mancava solo il silenzio stampa!LIBERATE LA NOSTRA SALERNITANA

  • Tutto in linea con i programmi… a novembre c’è il silenzio stampa. Poi a gennaio ci mandano qualche scarto della Lazio. Avete devastato una passione, siete dei farabutti. Tifosi della stessa squadra che litigano tra di loro…. Curva colpevole.
    Sempre forza Salernitana

  • Questo signore di nome lotito sta riuscendo nell’impresa di aver spento la passione e la fede per la NOSTRA SALERNITANA,cosa che nemmeno le società che ci hanno portato al fallimento ci sono riuscite.Indice silenzio stampa per penalizzare solo noi tifosi per non parlare dei giornalisti compiacenti,protesta contro chi visto che il signor lotito è uno dei soggetti che si siede al tavolo potere per spartirsi i diritti televisivi,le plusvalenze fittizie e false,e poveri noi le seconde squadre.Tifosi svegliatevi a maggior ragione i club organizzati collusi o meno con questo signore.BASTA LIBERATE LA NOSTRA SALERNITANA

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.