Piero De Luca: “Ad inizio anno al via dragaggio Porto Salerno”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
26
Stampa

Il Porto è un’infrastruttura fondamentale per la città di Salerno e per tutto il territorio provinciale.

Lo scalo è diventato uno dei più efficienti del Mediterraneo e la sua crescita ha consentito di creare opportunità lavorative uniche per tanti giovani e famiglie della nostra comunità.

Nel corso di un incontro con il Presidente dell’AdSP Mar Tirreno Centrale, Pietro Spirito, il Segretario Generale, Francesco Messineo, i principali operatori e rappresentanti sindacali del Porto, abbiamo discusso delle criticità e delle opportunità per il futuro.

I lavori di ammodernamento infrastrutturale che aspettiamo da anni – l’ampliamento dell’imboccatura, il dragaggio dei fondali e la riqualificazione delle banchine – prenderanno il via agli inizi del prossimo anno.

Permetteranno di essere ancora più competitivi nel mercato globale e di rispondere alle attuali esigenze del trasporto marittimo internazionale.

Dobbiamo andare avanti, infine, anche nella realizzazione del Parcheggio multipiano, che consentirà di creare nuovi spazi e opportunità per gli operatori del settore.

Insomma, un confronto costruttivo da cui è emersa una sinergia decisiva per il rilancio del Porto di Salerno nei prossimi mesi e anni, a tutela dello sviluppo e del lavoro nel nostro territorio. Lo ha dichiarato il parlamentare del PD Piero De Luca stamane a Salerno.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

26 COMMENTI

  1. Interverrà anche lui nell’esecuzione delle opere?
    È una notizia vecchia e stravecchia. Vuole far passare che ha qualche merito a riguardo? Cos’è da pazzi. Politica politicante e sciacallaggio mediatico. Basta con favoritismi a figli ed appartenenti alla casta.

  2. Ma se è stato eletto a CASERTA…. perché non disquisisce mai di problemi inerenti la Reggia o l’acquedotto Carolino o di Villa Giaquinto???!

  3. Il ripescato Dem al proporzionale di Caserta aspetta da anni il dragaggio del Porto di Salerno?
    Non si capisce ancora questo tipo a che titolo parla di Salerno ma, soprattutto, fa specie che tutti gli amministratori della città di Salerno di questi ultimi 25 anni siano tutti sbarcati da Saturno e non se ne riesca a risalire ai nomi ed alle loro scelte.
    Per la stazione marittima ci hanno impiegato 10 anni ed ora la utilizzano, (quando non la reinaugurano per la per l’ennesima volta) per lanciare qualche pippa e fuffa tipica del loro sistema. Peccato, potevano dedicarsi più fattivamente al dragaggio del porto, così, oggi, magari avevamo fattivamente una struttura in funzione ai cuo potevano attraccare navi da crociera di qulsiasi stazza.

  4. E’ patetico, poverino vuole a tutti i costi farsi notare, ma non lo ca.a nessuno…ahahahahaha

  5. Guarda un po’ le critiche tanti nomi ma la stessa persona.
    Comunque la notizia è buona e fa sperare.
    Avanti cosi

  6. Il porto nasce in un contesto e in una sede sbagliate figlia di errori degl’ anni 60 e 70.
    Oggi purtroppo è lì e nulla si può tranne che migliorare il poco che è possibile.
    L’operazione annunciata rientra in questo e può sicuramente dare una svolta positiva sia sotto l’aspetto logistico che urbano.
    Il progetto è molto bello perché integra una parte della nascente piazza.

  7. HAI LA FACCIA TOSTA DI ANDARE ANCORA AL PORTO E PRENDERE IN GIRO QUEI POCHI DI SALERNITANI CHE SONO RIMASTI COME FORZA LAVORO? SIETE STATI UNA CATASTROFE PER SALERNO, ANCHE IL PORTO IL TUO BABBINO HA REGALATO AI NAPOLETANI. VERGOGNATI !

  8. Visto che mi censurano ogni due per tre… dici: quann’ te’ li fai i cazzi tuoje❓ perché non ti interessi dei cazzi casertani❓ vediamo se mi censurano…

  9. Ma redazione vergognosa, ma vi rendete conto che più censurate e più lo schifano?
    Comunque vergogna veramente ,complimenti!

  10. Avete rotto voi i de luca e le sardine….Salerno si lega per liberare Salerno da questa dominazione di lecca…..

  11. Ho personalmente partecipato (a partire dal mese di aprile del 2011) ai tavoli tecnici per la predisposizione del progetto di dragaggio dei fondali e, in particolare, per la preparazione della documentazione che serviva a ottenere il finanziamento europeo per la realizzazione dell’opera, finanziamento poi approvato.
    A questi tavoli c’erano rappresentanti dell’Autorità Portuale, committente dell’opera e percettore del finanziamento, della Provincia, che svolgeva la funzione di coordinamento politico e amministrativo, e della Regione, che gestiva i fondi comunitari.
    Rappresentanti dell’amministrazione comunale non si sono mai visti. Forse non erano invitati, possibilissimo, ma è un fatto che la voce del Comune, in quel lavoro, non si è mai sentita. Eppure, qualche motivo per sentire la voce del Sindaco o di un suo rappresentante ci sarebbe stato: se il Comune era stato il promotore della costruzione della stazione marittima di Zaha Hadid, perché non si è mai interessato al problema del fondali insufficienti? Perché non ha partecipato al coordinamento istituzionale? Perché l’amministrazione comunale ha voluto realizzare comunque la stazione marittima, pur sapendo benissimo che non si sarebbe potuta utilizzare per la funzione per cui era nata, cioè accogliere le navi da crociera (il problema dei fondali era stranoto)? C’era forse un problema di necessità di spesa, entro un termine perentorio, dei fondi per la stazione marittima?
    Ultima domanda: chi era il Sindaco nel 2011 e negli anni successivi?

  12. STO POVERINO DICE …FINALMENTE BLA BLA BLA….. MA SE DA 25 ANNI STA TUO PADRE AL POTERE? MA CHE CA… VOLO DICI? VERGOGNATI CATAPULTATO DA CASERTA. HAI CAPITO CHE I SALERNITANI NON TI HANNO VOLUTO? DAI COLPE A TE STESSO! VERGOGNATI. E VA……….

  13. Siete schiavi del clientelismo e della politica politicante. Basta con favoritismi a figli ed appartenenti alla casta

  14. 19:09 tipico atteggiamento da asilo. Ci sta De Luca da decenni, di che parliamo?? è evidente che tutto quello che va bene può essere merito suo, ma è altrettanto evidente che quello che va male è colpa sua, comprese le tantissime incompiute e la cementificazione diffusa..! continuate a fare i bambini, che tristezza. La città è uno schifo, VDL ha fatto cose buone in passato, ma secondo me brillava più per il buio che c’era attorno che per luce propria! parlo delle realtà vicine in regione

  15. E ci vuole pure poca immaginazione per capire a chi verranno affidati i lavori di dragaggio! Sarebbe auspicabile che li facesse una ditta specializzata in lavori sottomarini, ma sicuramente DeLuca e soci opteranno per la solita ditta che fino a pochi anni fa faceva lavori stradali! Censurerete?

  16. Guarda il mondo com’è strano, a Venezia acqua alta a Salerno acqua bassa. A Venezia se magna per non far salire l’acqua, a Salerno se magna per non far scendere l’acqua.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.