Viabilità: Costiera Amalfitana in ginocchio dopo frana a Maiori. Riunione in Prefettura

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Si è svolto stamane alla Prefettura di Salerno un incontro urgente per discuter delle criticità generate dalla frana di venerdì scorso che determinato la chiusura della Statale 163 Amalfitana spezzando la Costiera in due. L’incontro, su richiesta dei Sindaci, presieduto dal Prefetto, Francesco Russo, ha visto la partecipazione dei rappresentanti gli enti a diverso titolo competenti le criticità alla mobilità in Costiera, lungo la SP2 Maiori-Corbara e la SP 366 “Agerolina”.

«La Regione Campania e il Comune di Maiori, attraverso una ditta specializzata, stanno intervenendo per la messa in sicurezza dell’area interessata dall’evento franoso e la più rapida ripresa della circolazione che, purtroppo, non potrà avvenire a breve, attesa l’entità della situazione di dissesto idrogeologico del versante rocciososi legge da una nota inviata dal Palazzo di Governo –.

È stato avviato un percorso virtuoso tra gli enti presenti al tavolo – la Provincia, i comuni della Costiera, il comune di Corbara, i rappresentanti della SITA Sud e di TRAVELMAR – per agevolare la circolazione dei mezzi pubblici, sia attraverso le arterie provinciali che costituiscono l’unica alternativa via strada alla 163, nonché per rafforzare la mobilità via mare allo scopo di far fronte alle naturali richieste dei residenti e turisti».

I disagi per la popolazione della Costiera perdureranno anche durante le festività natalizie e di fine anno, con forti ripercussioni negative per il comparto turistico.

“Durante l’incontro è stato condiviso che le strade alternative dovranno, al momento, essere dedicate prioritariamente al trasporto pubblico delle persone, mentre, per quanto concerne il trasporto di merci, le aziende che riforniscono i comuni e le attività turistico-ricettive dovranno munirsi di mezzi di piccole dimensioni più compatibili alla situazione di dissesto stradale delle arterie alternative.

Nel contempo, la Provincia e i comuni di Maiori, Tramonti e Corbara hanno deciso di sottoscrivere un accordo per effettuare controlli congiunti sulle strade di accesso a tali arterie alternative, per attuare servizi specifici volti a garantire il rispetto dei limiti di circolazione disposti su dette arterie.

La SITA, dal canto suo, si è impegnata a potenziare già da domani le corse che passeranno attraverso l’unica arteria alternativa SP2 – il valico di Chiunzi e il comune di Corbara (si attendono nuovi orari, quindi) – nonché per collegare Salerno con Cetara e consentire l’interscambio via mare Cetara/Maiori e la successiva corsa da Maiori ad Amalfi, sia nei giorni feriali che nei festivi. A breve la società renderà pubblici gli orari delle corse.

La TRAVELMAR, per far fronte alle esigenze verificatesi, si è resa disponibile a istituire dei servizi straordinari di collegamento marittimo tra i porti di Maiori e Cetara (e viceversa), in coincidenza con le corse del servizio pubblico della SITA. Inoltre, la società ha dato la disponibilità ad anticipare già dal mese di gennaio alcuni collegamenti marittimi, previsti ordinariamente dal mese di marzo, qualora l’emergenza dovesse protrarsi nel tempo.

Una proficua sinergia tra tutti gli Enti per alleviare i disagi dovuti agli eventi conseguenti alla situazione di fragilità idrogeologica del nostro territorio e delle nostre strade, frutto della coesione istituzionale e del “lavoro di squadra”, per mettere al servizio della collettività le risorse professionali e finanziarie a disposizione.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.