Salerno: senza energia elettrica per oltre 20 ore, disagi e denunce

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
7
Stampa
Per quasi un giorno senza energia elettrica e senza nessuna certezza per il ripristino. Disagi infiniti per tantissimi salernitani rimasti al buio dalle 3 di sabato fino alle 23 di domenica 22 dicembre in via Belvedere (zona Clinica del Sole) e nelle traverse e strade interne. Una odissea cominciata con il maltempo e proseguita per una intera giornata. Alle 15.30 la situazione sembrava essere tornata alla normalità ma l’illusione è durata poco. Con l’ennesimo temporale puntuale è tornato il black out.

“Nonostante le ripetute chiamate ai Vigili del Fuoco, Vigili Urbani e all’ Enel – racconta un residente della zona interessata dal black out – nulla è cambiato. Persone allettate e con le macchine spente, anziani al buio, congelatori pre vigilia di Natale ko, attività commerciali paralizzate. Disagi infiniti per tutti. Ma ancor più grave – racconta -era la presenza di cavi dell’alta tensione che emettevano scariche elettriche con il rischio di incendi e non solo”

Le sollecitazioni sono state tantissime. All’arrivo dei dipendenti dell’Enel in tanti hanno inveito contro gli operai (che ovviamente non hanno colpe). La situazione, dopo un black out di 24 ore  si è “per il momento” risolta. Ma appena inizierà di nuovo a piovere c’ è il terrore che i cavi dell alta tensione prendano fuoco di nuovo” – si conclude il racconto di un residente della zona che ha vissuto in prima persona il disagio.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

7 COMMENTI

  1. L’IMPORTANTE E’ NON SI SPENGANO LE LUCI CINESI GIUSTO???? ALTRIMENTI LA MONTECARLO DEL SUD CHE FIGURA FA????? VERGOGNA !!!!!

  2. Una vergogna da terzo mondo. Abito in zona. Per disperazione quelli di noi che hanno i bambini piccoli sono stati costretti a mandarli dai familiari. Per non dire del resto degli altri problemi che questa situazione ha causato. Danneggiare attività, penso alla pizzeria, che contano su incassi vitali come quelli di questi giorni o lasciare persone anziane e ammalate senza riscaldamento per una giornata intera è uno schifo che adesso qualcuno dovrà pagare.

  3. Questo perchè nel 2020 ancora esistono cavi di alta tensione volanti fissàti a ridosso dei tompagni. La gente ha ragione ad inveìre contro una massa di cialtroni succhiasoldi.

  4. Città indegna ho una bimba piccola. E per quasi un giorno siamo stati senza riscaldamento in questi giorni di freddo e pioggia intensi. Una vergogna.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.