“Unforgettable – Marta”: sarà per sempre la tua famiglia. Alma in campo

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
La grande famiglia Alma torna sul parquet del PalaTulimieri nel ricordo di Marta. La giornalista salernitana, prematuramente scomparsa il 28 dicembre scorso, ha rappresentato in questi anni il perno inscindibile di un progetto che fa dei valori e dell’amicizia un caposaldo fondamentale.

Nella struttura di via Allende si sono ritrovati colleghi e amici di una vita che hanno onorato la memoria di Marta, per anni addetto stampa dell’Alma e giornalista di punta della città di Salerno, ricordata in diversi momenti della partita attraverso immagini, colori e sguardi che presentano la medesima sostanza di un vuoto che andrà riempito attraverso il lavoro e gli insegnamenti che lei, quotidianamente, lasciava sul suo passaggio.

La squadra di casa è scesa in campo con una maglia grigia: “Unforgettable – Marta“, posta al di sopra della divisa di gioco, che ricorda la sua grande passione. Quella Corea, alla quale Marta sovente faceva visita, per carpirne i segreti e il fascino. Un mondo così lontano che lei, con estrema sintesi, definiva con gli occhi meravigliosa.

Prima dell’inizio della gara tutti dietro lo striscione, fatto preparare per ricordare il connubio tra Marta e l’Alma, la sua seconda grande famiglia. La foto che la ritrae con la macchina digitale meglio sintetizza la sua capacità di fotografare una realtà che nella sua vita ha, meglio di tutti, ha rappresentato attraverso le sue righe. Le stesse che leggeremo per non smarrire la strada.

LA PARTITA

Alma bella a metà: vince Bernalda 13-2

Non basta una grande prova d’orgoglio all’Alma Salerno. Nella seconda partita del girone di ritorno, il Bernalda porta via dal PalaTulimieri l’intera posta in palio. Tredici a due il finale in campo, che conferma le attese della vigilia.

L’avvio delle ostilità sorprende un po’ tutti, con l’Alma che non ci sta a recitare il ruolo da comprimario e attacca le linee dei lucani fin dai primi giri di lancette. Le conseguenze delle sortite granata sortiscono l’effetto sveglia per il Bernalda, che dopo il palo colpito dagli uomini di De Riggi producono una serie notevole di occasioni.
Il primo gol è di matrice materana: la capolista fa il bello e cattivo tempo nella retroguardia dell’Alma, che sbanda e commette diverse ingenuità. Si va a riposo sul 7-1 ospite: degna di nota la reazione granata a firma del solito “Puffo” Della Ragione.
La ripresa riparte sulla falsariga della prima frazione, con gli ospiti che allungano il già cospicuo vantaggio e l’Alma che spreca praticamente di tutto in fase offensiva. Di pregevole fattura la seconda rete granata, che porta la firma di Galinanes su schema da calcio d’angolo, con la palla che finisce all’angolino basso per il 13-2 finale.
Soddisfatto a metà il ds Vincenzo Spinelli: “L’approccio è stato positivo. Il nostro obiettivo era quello di proseguire sulla scia di quanto mostrato nel secondo tempo di Matera. Abbiamo fatto la nostra partita, lasciando però troppi spazi dietro. Gli ospiti sono andati a segno con troppa facilità. Vanno fatti i complimenti al loro portiere, che ha abbassato la saracinesca in tante occasioni, vanificando qualsivoglia discorso legato al risultato. Non era – chiosa il direttore sportivo – la partita dalla quale pretendere di portare punti in classifica, ma il risultato non rispecchia quanto visto in campo”.
Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

  1. E’ trascorso un mese dalla morte di questa straordinaria ragazza e nessun organo di stampa, nessuno, ci ha voluto raccontare come effettivamente si sono svolti i fatti. Com’è potuto accadere? Un malore, un colpo di sonno, alcool, il casco? Eppure non andava forte…Nessuna indagine. Nulla. Sepolta nel silenzio. Ci dispiace tanto, carissima, dolce Marta.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.