Casciello (Fi): “Il Concorsone andava ultimato sub-judice, deluse miglia di persone”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
3
Stampa
“Non so chi abbia sbagliato e se davvero errore c’è stato, penso però che un concorso per il quale sono pervenute oltre 300mila domande non possa essere bloccato per il pur legittimo ricorso di 26 persone. La selezione andava portata avanti sub-judice, bisognava far sostenere le prove ai candidati che avevano superato le pre-selettive, sospendendo poi la graduatoria finale e l’aggiudicazione in attesa degli sviluppi dell’iter giudiziario. Ma il concorso andava ultimato”. Lo afferma l’onorevole Gigi Casciello, deputato di Forza Italia e tra i fondatori dell’Associazione Voce Libera, a proposito dello stop ordinato dal Tar per il “Concorsone” indetto dalla Regione Campania.

“Premesso che il mancato rispetto dell’anonimato è tutto da verificare, perché le due schede contestate non si consegnavano insieme ai candidati che hanno sostenuto il test alla Mostra d’Oltremare di Napoli, mi pare evidente come ora ci sia una confusione assoluta, un cortocircuito pericoloso – continua il parlamentare di Forza Italia -. Tutti, e dico tutti, affrontano la questione con approccio dello scontro politico. Ma a chi sta a cuore davvero il destino di quanti vedevano e vedono in questo concorso un vero futuro occupazionale? Da quanto leggo non interessa a nessuno: il concorso deve continuare sub-judice in attesa della decisione finale della magistratura competente. Mi sottraggo a questa cultura del sospetto su tutto, che non mi appartiene, e al tiro al piccione che ha per bersaglio il Formez. Persino nel calcio i campionati vanno avanti quando ci sono ricorsi pendenti di club alla giustizia amministrativa, perché l’interesse della competizione sportiva è prevalente. Forse l’aspettativa di lavoro di chi ha studiato per questo concorso, sostenendo spese e facendo sacrifici, lo è meno?”, conclude l’onorevole Gigi Casciello.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

3 COMMENTI

  1. No ai concorsoni! Si ai concorsi locali perché ogni settore ha bisogno di determinate specializzazioni che possono variare caso per caso. Che ce ne facciamo di un tecnico regolarmente laureato ma con specializzazioni che non servono ad un dato settore tecnico locale? Inoltre le preselettive andavano fatte per ciascun profilo perché con un unica preselettiva come ora , essendo basata su diritto e logica, non si valorizza la persona maggiormente preparata sulla specifica materia e ciò va contro lo scopo del concorso che è quello di selezionare i migliori.
    I concorsoni vanno bene per le categorie A, B e forse C.

  2. … come si fa a non far nulla e … di tanto in tanto … commentare quel che accade a prescindere se stessi??? Che stanchezza … questo dolce far niente … questa narcolessi da pensiero poetico/politico …

  3. si deve fare, non possono 26 ignoranti che comunque non hanno superato il concorso fare vertenze senza fondamento.
    i giudici devono bocciare il ricorso e far riprendere il calendario di esami già stabilito.
    in caso contrario decine di avvocati, gratuitamente, faranno ricorsi (ALMENO 10.000) per coloro che hanno superato la prima prova: saranno chiesti milioni di risarcimenti fra danni materiali e morali;
    ne vedremo delle belle se saranno i giudici a risarcire.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.