Piero De Luca a Palazzo Chigi incontra il premier Conte e due Ministri

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
11
Stampa
“Oggi a Palazzo Chigi ho incontrato il Premier Conte e i Ministri Enzo Amendola e Francesco Boccia.

Abbiamo discusso delle azioni concrete che il Governo e la maggioranza metteranno in campo per le Riforme istituzionali-continua De Luca-ed abbiamo affrontato le linee programmatiche che l’Esecutivo porterà avanti a Bruxelles nei prossimi passaggi delicati che riguarderanno il Bilancio pluriennale e la Conferenza sul futuro dell’Europa.

Abbiamo condiviso la consapevolezza di portare a termine un progetto di un’Autonomia differenziata che tuteli e salvaguardi l’unità nazionale e si muova entro canali di solidarietà ed equità economica, sociale e culturale tra Nord e Sud, in un contesto di sviluppo integrato del Paese.

E abbiamo trovato piena sintonia sull’esigenza di rilanciare e migliorare il progetto europeo, a partire dal prossimo bilancio pluriennale, convinti che l’Italia può tutelare al meglio i propri interessi nazionali e rafforzare la leadership internazionale solo all’interno di un quadro comunitario. Non c’è futuro per giovani, famiglie, lavoratori e imprese italiane fuori dall’Europa.

È stato un confronto utile ed estremamente interessante-conclude il deputato Dem- Un metodo di lavoro efficace per rilanciare l’impegno politico a sostegno delle esigenze reali del Paese”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

11 COMMENTI

  1. Finalmente!!…
    ora in Italia, da stanotte, si potrà dormire con la porta aperta.
    Senza la non rappresentanza elettiva di un collegio proporzionale “da paracadutato” in Italia e’ particolarmente legittimato a disquisire di riforme istitizionali e linee programmatiche in Europa.

  2. Se tutto questo è vero l’unica cosa che si può affermare è:…………
    Che fine di m……..
    Conte e i ministri che ascoltano e pendono dalle labbra del pargolo?
    Veramente è finita pure la frutta.

  3. Non ha nessuna esperienza nato con la camicia, come fa a discutere se non conosce minimamente di quale problema vivono le famiglia. Centomila volte voterò Salvino.

  4. NON SE NE PUÒ PIÙ!!!! UN GOVERNICCHIO CHE NON RAPPRESENTA LA MAGGIORANZA NEL PAESE,ATTACCATO ALLE POLTRONE,ORA CI PENSA IL FIGLIUOLO🤦‍♂️🤦‍♂️🤦‍♂️🤦‍♂️🤦‍♂️🤦‍♂️🤣🤣🤣😂😂🤬🤬🤬

  5. Leggendo. …ma soprattutto guardando le foto di questo articolo promozionale mi è venuto da vomitare. Come mai?

  6. Ma ai cittadini salernitani che NON lo hanno votato, che ne può interessare delle avventure di l’ONOREVOLE?
    P. S.
    ….e che faccia!

  7. Incontro utile ed interessante solo per lui che può farsi un po’ di pubblicità ed accendere i soliti fumogeni.
    Grazie a Papino gli dobbiamo pagare anche lo stipendio.
    Che vergogna……
    Basta con favoritismi a figli ed appartenenti alla casta

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.