Ecco cosa è mancato alla Salernitana allo “Stirpe” di Frosinone

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
9
Stampa
In quello che rischia di assumere le sembianze dell’anno del “vorrei ma non posso”, la Salernitana non supera l’ennesimo esame di maturità. Per la verità, nonostante l’emergenza dettata dalle assenze di Djuric e Lombardi, allo Stirpe la squadra di mister Ventura tiene botta al cospetto della seconda della classe. In alcuni momenti, come nel finale del primo tempo, emerge chiaramente la superiorità in termini di esperienza e qualità dei ciociari, che schiacciano i campani nella loro metà campo.

I ragazzi di Nesta sono bravi poi, nella ripresa, a capitalizzare al meglio un’azione confusa nell’area granata ed una distrazione fatale di Migliorini. Ma, al netto del gol di Novakovich, la Salernitana si fa addirittura preferire in termini di personalità, di possesso palla (38% a 62%), di passaggi completati (250 a 419), di duelli vinti (con Lopez ed Akpa Akpro a farla da leoni).

In buona sostanza, dunque, la Salernitana firma una prova estremamente ordinata e volitiva ma…anche molto poco incisiva. La squadra di Ventura arriva al tiro solo 6 volte (contro i 10 tiri del Frosinone) evidenziando una supremazia territoriale piuttosto sterile, visto che Jallow e Gondo fanno una fatica incredibile a sottrarsi alle cure dei centrali laziali.

L’indisponibilità di Lombardi e le non perfette condizioni fisiche di Cicerelli privano la Salernitana dei due interpreti migliori del gioco sulle corsie esterne, in particolare sulla destra, dove manca l’uomo che riesca a saltare l’avversario diretto per proporre dal fondo cross per i compagni o che riesca a produrre “strappi” decisivi.

Kiyine riesce solo a fasi alterne, accendendosi e spegnendosi a ripetizione, accentrandosi spesso ma non riuscendo poi a dialogare con le punte. Tra le note liete, o almeno incoraggianti, che lasciano aperta la porta alla speranza di un finale di stagione in crescendo, c’è il ritorno in campo di Cerci che dimostra di aver voglia di mettersi in luce. Solo il campo potrà dire se e quando potrà anche fare la differenza.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

9 COMMENTI

  1. MANCA UN BOMBER A DOPPIA CIFRA ….A GENNAIO CI VOLEVA VERAMENTE POCO PER FAR FARE IL SALTO DI QUALITA’ A QUESTA SQUADRA COSI COME SIAMO PAY OFF OTTAVO POSTO, SPAREGGIO FUORI CASA, SCONFITTA E ANCORA SERIE B ANONIMA.

  2. È mancata una società indipendente, una proprietà seria e una tifoseria sveglia e incorruttibile.

  3. Non mettiamo fretta al recupero di Djuric ed aspettiamo un paio di partite per vedere Cerci dal primo minuto, ad ora solo spezzoni di secondo tempo. Jallow è tecnicamente valido ma calcisticamente immaturo, mentre Gondo è ancora acerbo e confusionario ma volitivo (non è poco). GIannettti, onestamente, non è definibile ad esclusione della prima giornata di campionato contro il PESCARA dove ha fatto vedere giocate tecnicamente pregevoli.
    Ora affidiamoci alla compatezza dei reparti cercando di portare più punti possibili nelle prossime due gare e poi potrebbe essere il turno di Djuric e Cerci (SKURAVY e Pato AGULLERA del passato :)). Confido nell’esperienza e preparazione di VENTURA.

  4. 15.57 :
    Ma che cavolo hai scritto? Io non ho capito niente …..ma vieni da Tripoli per davvero?

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.