Coronavirus, il pasticcio di Eboli. De Luca: «Irresponsabili!»

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
9
Stampa
«È davvero sconcertante il livello di irresponsabilità che abbiamo registrato nella vicenda di Eboli. Il trasferimento da una struttura privata di un paziente con patologie respiratorie direttamente in un pronto soccorso senza controllo preventivo, ha determinato una situazione di emergenza e la perdita temporanea di personale sanitario.
C’è da essere indignati.

È l’ennesima occasione per richiamare tutti al senso di responsabilità, a pensare prima di agire, e a non porre in essere comportamenti che possono determinare conseguenze per le comunità. Non tutti hanno capito che la situazione è seria. E senza la responsabilità di ognuno, può diventare drammatica».

Lo scrive il Governatore della Campania Vincenzo De Luca in un post su facebook

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

9 COMMENTI

  1. L’ignoranza ed il menefreghismo,che purtroppo,più che in altre parti d’italia aleggia in noi del sud italia,ci condannerà (è solo questione di tempo) a subire tutto quello che stanno subendo le zone rosse del nord italia,una volta tanto che il sud era stato baciato dalla fortuna,i numeri e soprattutto i fatti parlano chiaro.

  2. A me onestamente una cosa del genere non mi stupisce dato il livello dei nostri ospedali… se al Nord sta succedendo il finimondo figuriamoci cosa accade qui che i nostri operatori si devono portare anche i guanti di lattice da casa…

  3. Ne vogliamo parlare dei concorsi che, tranne quello sanitario, non avevano alcun urgenza e quindi rinviabili. Ma come sappiamo ti aspettano le regionali….ecco perchè

  4. Se Eboli e piana del sele diventeranno un focolaio,allora capiranno il casino che hanno combinato

  5. L’irresponsabilità oltre che l’incompetenza è stata esclusivamente del Campolongo Hospital che non ha capito che la tizia aveva il Coronavirus e irresponsabile anche questa signora a non aver detto che il figlio faceva su e giù da Milano. Proprio per questi comportamenti irresponsabili di determinati soggetti si è diffuso in questo modo. Maggiore responsabilità

  6. Caro De Luca… Forse non hai capito che qui al Sud… Il personale medico, infermieristico e tecnico, nelle strutture sanitarie pubbliche… È per il 70%….incompetente. Grazie alle infornate clientelari e agli intrallazzi vari in sede di assunzione. Perciò…. Chi è causa del suo mal pianga se stesso. Se si espande qui al Sud il coronavirus… Sarà.. Incontrastabile, a causa dell’imperizia, strafottenza, scarso attaccamento al lavoro (ma non all’assenteismo) di gran parte del personale sanitario. E chest è….

  7. Complimenti dovete sempre distinguervi per quello che siete, incompetenti, persone che lavorano solo x i soldi e chi più ne ha più ne metta. Poi ci vantiamo della sanità al sud, ma se da Roma in giù sono più esperti i muratori che voi

  8. le responsabilità sono del figlio e della signora. ci vorrebbe una denuncia penale

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.