Salerno, idea di Don Mario: su manifesto funebre dicitura “si dispensa dal saluto”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
4
Stampa
Ho voluto espressamente che si scrivesse su manifesto funebre per mio nipote che “In ossequio alle disposizioni del governo italiano si dispensa dal saluto”. Qualcuno ha storto il naso. Non importa. Chi ha responsabilità sociali ha il dovere della fermezza nel rispetto delle regole. A chi ho rifiutato di dare la mano e che mi ha detto “anche voi preti avete paura” ho risposto che la paura è legittima in tutti ma che si ha paura soprattutto per gli altri. Considerando il nostro ruolo e i continui contatti con tante persone potremmo diventare inconsapevoli strumenti del contagio. Si abbia buon senso e serenità.

A scriverlo su facebook Don Mario della Parrocchia San Demetrio

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

4 COMMENTI

  1. C’è troppa gente superficiale e che nn si rende conto della gravità della situazione, storcono il naso ma pensassero alle cose serie, il saluto non è una necessità

  2. paolo ricoverati in psichiatria, lo dico per te. la situazione non sarebbe per nulla grave se non ci fosse l’obbligo di passarla per tale! mostrami i dati comparativi con gli anni passati e dimostrami documenti alla mano che è piu grave! polmonite + influenza stagionale. aspetto i dati, o il tuo ricovero. Se dovessi dimostrarmi che mi sbaglio allor ail ricovero sarà il mio! attendo con ansia. Al momento ci sono meno morti degli anni passati, ma tu sicuro nullafacente o pensionato stai ancora a sostenere questa stupidaggine del restare tutti a casa. Pure il pessimo burioni ha detto giorni fa che era inutile questo coprifuoco fatto in questo modo .. salvo poi cambiare opinione chissà come mai, avrà avuto ordini dall’alto! eh si, dall’alto, perchè è da molto in alto che viene tutta questa epidemia mediatica che di sanitario non ha nulla. Aspetto i dati da paolo, se è tanto sicuro non avrà difficoltà a mostrarli.

  3. X cuspide
    Ma cosa dici? Ma li vedi i provvedimenti è a causa di gente ignorante e irresponsabile come te che ha preso sotto gamba la cosa. Di quali numeri cianci? Guardati i numeri della Protezione Civile ogni giorno e poi parli. Ancora a fare paragoni con la normale influenza ma di cosa parli? È una cosa grave e seria e l’averla sottovalutata ha portato a questo. Altro che psichiatria i pazzi sono quelli che sragionano come te

  4. Paolo l’idiota: allora te lo riscrivo pure io, cercati i dati istat sulla mortalità per POLMONITE negli anni passati, troverai 9000, 11000, 13500 ! il che vuol dire 38 morti al giorno per la SOLA polmonite, in ITALIA, dati ISTAT. L’ignorante sei solo tu, e pure stupido assai, il che è molto peggio. Sei fuori di testa, curati. Cosa avrebbe di diverso i 13500 morti del 2015 dai 400 in due mesi oggi???!? sei irrecuperabile, stupido e manipolabile a piacimento.
    Chiediti perchè la ProtezCiv e il Governo oggi danno questi numeri mentre ogni anno non erano mai un problema! Ti dico pure che è in atto un’esercitazione militare Nato…… idiota.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.