Coronavirus, in Campania altri 10 casi: 157 positivi

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
19
Stampa
L’Unità di Crisi della Protezione civile della Regione Campania comunica che tra la notte scorsa e la mattinata odierna sono stati esaminati 87 tamponi presso il centro di riferimento dell’ospedale Cotugno. 10 di questi sono risultati positivi. Come per tutti gli altri, si attende la conferma ufficiale da parte dell’Istituto Superiore di Sanità.

Totale positivi in Campania: 157, di cui 2 guariti, 1 deceduto.

Riparto positivi per provincia:
Provincia di Napoli: 100 (di cui 56 Napoli, 16 Asl Napoli 2, 28 Napoli 3)
Provincia Caserta: 26 ​
Provincia Salerno: 17
Provincia Avellino: 7
Provincia Benevento: 2
Altre province italiane: 5

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

19 COMMENTI

  1. x Antonio
    a dire il vero oggi gli autobus che passavano in città era quasi vuoti… e delimitati all’interno con nastro rosso e bianco…

  2. no fermate Antonio! lo capisci che sono CASI non MORTI? e lo capisci che dati ufficiali alla mano, nel 2015, e 2017 per esempio abbiamo avuto in MEDIA 28 MORTI al GIORNO in Italia senza che si bloccasse nulla e senza gli Antonio e i Paolo a spargere ansia e minacce di delazione??? lo capisci che l’età media de 650 morti è circa 80 anni??? lo capisci che a 80 anni non è strano morire??? lo capisci che se filtri giornali e tv togliendo i “casi” i “sospetti” e lasci solo il “reale”, i morti, non resta che la minima parte dei morti per influenza+polmonite di ogni anno??? per non parlare dei morti di cancro che sono 180000, morti per cui nessuno dichiara emergenze nazionali. 650 sono emergenza, 180000 sono normalità..
    e poi, a che serve bloccare una città di notte? a che serve impedire di uscire di casa anche da soli?? si è detto che si trasmette in luoghi chiusi e a breve distanza, quindi se io esco e vado in macchina in un’altra casa per quale motivo devo essere bloccato e considerato un criminale?? RAGIONATE, se ci riuscite..
    Intanto questa esercitazione Nato può andare avanti, strano no? sito ufficiale: shape .nato. int/ defender-europe .. e mentre gli americani si esercitano in europa e noi ci laviamo le mani, hanno svuotato le caserme militari dai militari italiani.. ma il pericolo è il virus giusto? potrebbe esserlo, se non fosse per i numeri irrisori e per il fatto che questa “emergenza” fu dichiarata tale già a gennaio su siti particolari, quando non c’erano che poche decine di casi solo in cina! Anche tanti medici in tv dicono che non è affatto un virus letale per il 98% della popolazione … ma qualcuno ha soffiato sul fuoco e sulle paure della gente, creando un pericolo mondiale che pericolo non è: la prova sta nei NUMERI, cercateveli, quelli per mortalità nel mondo, e confrontateli con questi, e poi chiedetevi se si prendono sempre misure del genere, se no…

    Antonio, se tu e altri avete tanta paura, perchè non restate chiusi in casa VOI? nessuno ve lo ha mai impedito! i dubbi per chi vuole ragionare sono davvero tanti, e non solo i miei, tante persone li condividono

  3. correzione: 38 morti al giorno, non 28; e per sola polmonite: la voce influenza è un’altra, e riporta 630 per anno

  4. Nato stanco sta la gente di 23 anni attaccata ai respiratori, che stanno finendo. Non hai capito un emerito cazzo e te lo dice uno che di numeri ne capisce sicuramente più di te, perchè li ha studiati per tutta la vita. Ma tu sarai il classico coglione laureato all’università della strada

  5. E cosa vuoi dimostrare con questi numeri?Lavori per caso nelle terapie intensive?Lo sai che i posti sono limitati o pensi che a te non succederà mai?Se scoppia qui da noi il casino,che non abbiamo tutti questi posti in terapia intensiva e se malauguratamente capita a te di infettarti non pregare che si liberi qualche posto per salvare la pelle

  6. Per il lettore che non conosce un reparto di rianimazionedell’ospedale non dedico neanche un commento

  7. Emerito cerebroleso….non ti è chiaro che il problema ben più grave della malattia stessa è la carenza di strutture per la terapia intensiva, che riguarda il 15% dei contagiati. Quindi una volta contagiato il 20% della popolazione italiana (previsione ottimistica), cioè 12 milioni di abitanti, ci sarebbe bisogno di 1 milione ed 800 mila posti di terapia intensiva. In italia (tutta) ci sono circa 5000 posti.
    Ora, visto che sei un medico virologo ed epidemiologo affermato, tutti gli altri in INSUFFICIENZA RESPIRATORIA che fine fanno?
    Quiz da risolvere!!!!

  8. Hai ragione ma purtroppo ci sono persone che si suggestionano. Comunque stanno esagerando ad aggiornarci in continuazione!!! Non è positivo questo. Ci vuole un po’ di calma.

  9. E per colpa di gente come te che la diffusione non si ferma anzi aumenta.lo vuoi capire che l’unico modo per sconfiggere questo male è riuscire a fermare la diffusione del virus.

  10. Nato stanco..ma anche nel ragionare non scherza mica..
    E per questo mi limito a porgli una domanda che smonterà tutto il papiello che ha scritto…

    “come mai gli ospedali di mezza italia sono al collasso nei reparti di terapia intensiva?”

    Attendo una sua risposta che però leggerò domani..lui lo sarà nato, io invece stanco lo sono ora e domani dovrò comunque andare a lavorare.
    Saluti.

  11. per una volta nella storia di questo paese RISPETTATE le regole e le leggi campate per riposarvi e invece di ascoltare c…… su youtube leggete un buon libro che fa bene a mente e corpo.

  12. Inizialmente la pensavo come te, ora i tuoi dati non servono a niente ….primo perché i tumori non si trasmettono, due perché le tue influenze non portano al collasso il sistema sanitario( Nord).
    Se il reparto di terapia intensiva scoppiano e a Milano si pensa di creare un padiglione per 600 nuovi posti significa che non è normale influenza.

  13. È vergognoso che questa sera, in un noto supermercato nel centro cittadino, un signore (se tale si può chiamare), dicendo di essere un impiegato comunale, allarmava le persone presenti che dalle 21 in poi un elicottero avrebbe effettuato una disinfestazione dall’alto e bisognava fare attenzione perché era materiale tossico ecc ecc.
    Ma dico io, si può essere così……
    Senza parole

  14. Forse non è chiaro che 1000 sono guariti e 800 sono morti, poi ci sono altri 10000 da definire a questo punto io calcolo il 55% guarito e 45% muore. I comunisti non ne azzeccano una Antonio ha detto bene nessuno deve uscire. Gli uffici pubblici devono restare chiusi per tre settimane. NATO STANCO NON FARE IL SAPUTELLO !!!

  15. Il bello della democrazia al tempo dei social è che ognuno può dire la sua sparando cazzate ad altezza d’uomo. E che le sue parole hanno lo stesso valore di tutte le altre. Su qualsiasi sito ufficiale e spesso anche in televisione si sa perfettamente che la mortalità da Covid19 è intorno al 3,5/4%. Se si tiene conto che i casi non individuati sono forse 10 volte di più, si capisce come questa stima possa ragionevolmente scendere almeno al 2/2,5%. I pazienti che non ce la fanno sono nella stragrande maggioranza molto anziani e con patologie pregresse. Ad oggi, i deceduti di età inferiore a 60 anni sono meno del 10% del totale, cioè lo 0,2% di tutti gli infetti, e sicuramente molti di loro con pregresse patologie ( anche un giovane può essere cardiopatico, o diabetico, o avere una neoplasia ). Quindi concordo con Nato stanco, le migliaia di morti per cancro, anche se non è contagioso, non fanno notizia ma si potrebbero evitare ugualmente con un’attenta campagna di prevenzione ( per esempio contro il fumo). Però è altrettanto vero che quel 5% di positivi al virus che hanno bisogno di terapia intensiva rischiano di far saltare tutto il sistema sanitario. Ecco perché è assolutamente necessario contenere l’infezione e queste misure restrittive vanno in tal senso.

  16. Le verità sono tante e messe insieme creano la verità finale.Nato stanco,parla di una verità che confrontate con altre tesi determinano un prodotto e verità finale.In definitiva sappiate che una soluzione non viene dal coro che canta,ma viene dal singlo individuo che percepisce e intuisce una scoperta miracolosa,vedi ospedale a Napoli,un Oncologo ha intuito un miracolo di un farmaco già esistente e utilizzato per attrite-reumatoide risponde anche alle complicanze resiratorie del coronavirus.Intuizione da grande miracolo e di riscossa Meritocratica di quel Meridione che emerge e che compete-

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.