Contagio nel Vallo di Diano: neocatecumenali replicano alle polemiche

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
16
Stampa
“Il TG1 e il TG2 hanno dato ieri sera (16 marzo 2010) una notizia falsa relativa a due incontri di una comunità neocatecumenale ad Atena Lucana e Sala Consilina. L’incontro dei fedeli del Cammino è avvenuto il 28-29 febbraio in un hotel di Atena Lucana (mentre a Napoli si giocava Napoli – Torino: stadio aperto, con 55.000 spettatori) e nessuna ordinanza del Governatore proibiva l’incontro (l’Ordinanza del 26 febbraio si riferisce esclusivamente ad altri due comuni campani: Montano Antilia e Ceraso).

Lo stesso Vescovo di Teggiano–Policastro, Mons. Antonio De Luca, ha dichiarato che i fedeli del Cammino hanno celebrato l’Eucarestia senza scambio della pace e ricevendo l’ostia nella mano, rispettando le norme diffuse dalle diverse diocesi in quei primi giorni”. Così inizia la nota del Cammino Neocatecumele finito al centro di polemiche per l’esplosione di un focolaio di coronavirus nel Vallo di Diano.

Poi la nota prosegue: L’incontro a Sala Consilina, poi, è avvenuto il 4 sera, dopo le 18,30. Il Comunicato della CEI e quello della Conferenza Episcopale Campana sono del 5 marzo: quindi non vi era ancora nessuna proibizione di incontri. E l’Ordinanza del Presidente del Consiglio per tutta l’Italia è del 9 marzo. Come si fa allora ad accusare i neocatecumeni di disobbedienza, o anche solo di disattenzione a questi documenti dei Vescovi e delle autorità civili!”

I legali del gruppo accusano: “La notizia data è lesiva del buon nome e dell’immagine del Cammino e va corretta, pena ricorso giudiziario, mentre molti fratelli in Italia e in tutto il mondo si stanno adoperando per dare il loro aiuto e la loro testimonianza in favore di tante persone più deboli, colpite dal virus, e la loro collaborazione in tante strutture e centri sanitari”.

Fonte: infoCilento

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

16 COMMENTI

  1. come al solito giornalisti ignoranti ed improvvisati pubblicano bufale senza verificare i fatti in precedenza.
    conosco i neocatecumeni, non avrebbero mai disubbidito alle norme ed alle direttive impartite in un momento così delicato, anzi molti fra loro sono volontari di altre associazioni e danno il loro contributo rischiando in prima persona; mentre qualche imbecille dalla scrivania di casa, sorseggiando il caffè, fottendonese del prossimo, solo per sentito dire da qualche altro ebete, scrive notizie false.
    speriamo che coloro che hanno messo in giro queste menzogne abbiano almeno il coraggio di rettificare
    e chiedere scusa a chi ha subito ingiustamente colpe………..

  2. Comunque da voi è partito il focolaio del contagio nel Vallo di Diano, compreso un deceduto. C’è, addirittura, tra voi chi dice che il virus è stato mandato dal diavolo per far chiudere le chiese. Il medioevo è passato da un pezzo, ma voi vorreste riportarci di nuovo compreso il ritorno dell’inquisizione.

  3. Concordo.Il problema e’psichiatrico.In questo momento storico se esci a prendere i farmaci,rischi la foto e un commento:I SOLITI FURBETTI…questo accade perche’le persone hanno appreso coping dalla televisione errati come nelle Iene quando cercano chi realmente delinque.Assicuro che questi soggetti oscillano tra bipolare e narcisista maligno.Nn interessa un ragionamento di Senso perche’sei il contenitore di una domanda accusatoria a cui nn si puo’rispondere senza una azione legale.Se scrivo Avete Infettato tutti?!Bravi…poi arriva l’urlo isterico e un Soggetto che in Terza Persona ti attacca state vivendo la relazione con Bipolari 1 che hanno un solo obiettivo:annientare.Spostano usando un gioco che si chiama Argumentum ad Personam poi girano ad Hominem poi ad Rem invertendo e inizia un attacco paranoide frontale.Se si conoscono i coping dei psixopatici si capisce come funzionano queste persone che sno ferme nella Crescita Psichica ad un Anno.Possono essere professionisti,Giornalisti,avvocati,Medici,Politici Preti..e’un problema trasversale.Lo Psicopatico ha questa caratteristica ovvero non intende interpretare cosa avviene ma protesta e attacca usando il Formalismo.E’ impossibile difendersi perche’l’altro dentro e’una domanda accusativa cioe’scatta e reagisce allo stimolo di attaccare la persona alla ricerca di qualcosa di importantissimo che avresti distrutto o avrebbe distrutto la Comunita’neocatecumenale.In questo caso l’oggetto e’un bene giuridico.A questo punto la cristianita’diventa Setta come ho letto in attacchi paranoidi e iniziera’un ciclo persecutorio con una Terza Persona da Psicopatico.Il processo logico segue un suo percorso e nn ci si puo’difendere perche’ lo psicopatico nn percepisce persone di fede ma Cose che ci Uccidono.Questo accade anche per il sensazionalismo e per un disturbo psichiatrico molto diffuso ovvero il disturbo narcisistico a sfondo maligno.Accade perche’la Comunita’di Persone negli organi di Stampa non hanno interesse a raccontare cosa accade veramente ma a fare sensazionalismo alla ricerca del Capro Espiatorio di Altro.I figli di famiglie Disfunzionali conoscono molto bene questo modello comunicativo che e’delirante.La realta’ la posso deformare solo con una Terza Persona che nn e’lo Spirito Santo ma un modo di comunicare in Terza Persona che vede nell’altro una domanda accusatoria che non e’una domanda ma una affermazione e vieni travolto letteralmente da insulti senza che la Persona abbia realmente agito in modo scorretto.Per loro nulla e’ noto per cui conta solo distruggere.Gli Psichiatri la chiamano comunicazione pre edipica in realta’ e’la confusione tra persone E cose e la divisione in Cose Buone e Cose Sbagliate in modo frammentario senza una percezione personale di Senso Umana.Queste persone sno molto malate e usano un pensiero logico corretto ma alla base viziato dalla domanda retorica accusatoria.Non possono comunicare diversamente perche’i Narcisisti hanno Idoli non relazioni intersoggettive di Senso.

  4. Mi sa che qui il vero psicopatico sei tu e aggiungerei anche narcisista…. In buona sostanza va cac’!

  5. Per 18:46

    Ottimo post, sintetico e di contenuto allo stesso tempo, le conclusioni sono sia molto chiaramente espresse che condivisibili.

  6. Senza che ti agiti, urli e attacchi, come solito di voi catecumeni. Si conoscono i vostri metodi e si sa cosa fate li dentro, ormai non potete più nascondervi, vi conosciamo. Siete arroganti e convinti di essere migliori di tutti, non avete misericordia e vi interessa solo l’apparenza. Non a caso stesso tu lo fai notare, noi non dusubbidiamo, noi facciamo, noi aiutiamo gli altri partecipando ad associazioni (forse pochi, ma la maggior parte no, perché li dentro agli scrutini se dici di far parte di associazioni vieni additato come superbo e che lo fai per te stesso). Quindi senza che ti agiti e sbraiti, vi conosciamo.

  7. …. Ok…oramai é assodato… È scattata la caccia all’untore. Questo si… Che è medioevo.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.