Il Mattino: Fortunato, un sogno spezzato troppo presto

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
2
Stampa
‘Fortunato sogno infranto troppo presto. Il terzino salernitano morì il 25 aprile ’95 il calcio italiano gli rende onore a distanza’

E’ l’apertura delle pagine dedicate allo Sport sul quotidiano Il Mattino in edicola venerdì 24 aprile 2020

All’interno leggiamo anche: L’amico. Fabrizio Ravanelli «Lo porterò per sempre nel cuore»

Il rivale. Francesco Moriero «Predestinato quanti duelli sulla fascia»

Il ricordo. Davide Polito «La battaglia nel nome di Andrea»

L’impegno. Francesco Di Tacchio. «Passaporto ematico per gli atleti»

Salernitana. Il personaggio. «Voglio la A con i granata
migliorati grazie a Ventura». Akpa Akpro risponde ai tifosi sui social «Se la società ha le mie ambizioni io pronto a chiudere la carriera a Salerno»

Il contributo. Karo cinque volte in Nazionale arrivano 20mila euro dalla Uefa

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

2 COMMENTI

  1. Ho un ricordo indimenticabile di Andea e della potenza atletica, unitamente ad una tecnica calcistica impareggiabile, che riusciva ad esprimere sui campi di gioco, purtroppo stroncate da una fine prematura.
    Nell’estate di tanti anni fa mi trovai ad assistere ad una partita di calcio disputata sul campetto di Montecorice nel Cilento. L’età media dei giocatori si aggirava sui 16-17 anni. Avevano invitato a giocare anche Andrea, poco più che undicenne. Per nulla intimorito dalla differenza di età e di prestanza fisica, Andrea rea subito, come si dice, entrato in partita, giocando alla pari, se non meglio, dei suoi avversari. Di lì a qualche anno, sarebbe stato notato dagli scopritori di talento e iniziato giovanissimo ad iniziare una splendida carriera, purtroppo interrotta solo da una inaspettata, sfavorevole sorte avversa.
    Ma il suo ricordo resta sempre vivo in me e in quanti lo conobbero entro e fuori dei campi di gioco.

  2. L’episodio ricordato nel commento precedente si riferisce ad un periodo di vacanze trascorse con la Famglia Fortunato ad Agnone, un posto bellissimo dove i nostri figli – una femminuccia e tre maschietti – godevano in piena libertà di invidiabili bellezze naturali. Andea e mio figlio, più vicini di età, trascorrevano la maggior parte del tempo insieme. Andrea, oltre alle notevoli capacità nel gioco del calcio, si mostrava molto abile anche nel nuoto in apnea e suscitava la mia ammirazione (Zio Gaetano) abituato ad avere dimestichezza con il mare, fin da ragazzo (attività sportiva ai bagni di Santa Teresa) e poi da adultoquale ufficiale di marina.
    La grave malattia troncò una carriera già avviata a successi e soddisfazioni.
    Molto significativa, e mi auguro attuale, risuonò la frase pronunciata da Vialli durante i funerali, quando augurò ad Andrea di continuare anche nell’aldilà a giocare partite vincenti.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotiz[email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.