Vacanze e turismo solo con indice RO 0,2: tanti paletti per muoversi tra regioni

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
3
Stampa
La possibilità di concedere lo spostamento da una regione all’altra sarà infatti valutato soltanto quando l’indice di contagio RO sarà pari a 0,2. È questa la soglia che scienziati e governo – come riporta il sito web corriere.it – ritengono indispensabile per ipotizzare di concedere ai cittadini di spostarsi da una regione all’altra: in pratica, significa, che il numero dei nuovi malati da coronavirus deve essere  inesistente. E’ chiaro che questo sarà un notevole paletto rispetto alle vacanze e alla ripresa del turismo di cui si sta cominciando a discutere con i governatori per fissare insieme a loro regole e criteri. Una decisione è stata comunque già presa: se non ci saranno nuovi picchi durante le prime due settimane della «fase 2», il 18 maggio potrebbe essere possibile trasferirsi nelle «seconde case» all’interno della propria regione. Poi si procederà un passo alla volta.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

3 COMMENTI

  1. I nodi iniziano a venire al pettine.
    Almeno per il momento, per quanto si discute, L ostacolo più grande è invece la capacità della Regione accogliente i turisti di avere un sistema sanitario idoneo a gestire un eventuale emergenza. Se la Campania non sarà in grado allora significa che non potrà venire nessuno…vista la situazione delle sanità del sud credo che , sollecitati da de luca ed Emiliano, il governo cambierà questo paletto altrimenti i governatori di sinistra faranno una pessima figura.
    Se non cambiano paletti fra poco vedremo (sempre che siano sinceri) se la sanità campana è davvero quell eccellenza tanto pubblicizzata e se tutte le restrizioni finora imposte in Campania sono state dettate solo per coprire vecchie magagne.

  2. se il governo pensa di lasciare a casa in luglio e agosto le persone, sbaglia di grosso. Infatti penso che tutta questa durezza delle regolare che ora ci sono, sono proprio in prospettiva di lasciare liberi in piena estate gli italiani. Io aprirei anche a tutti quelli che hanno seconda casa in altre regioni , però chi arriva deve fare obbligatoriamente 15 giorni di quarantena: chi fa turismo mordi e fuggi (i più pericolosi), devono stare a casa mentre il pensionato che fa 6 mesi, la quarantena la può fare benissimo, alimentando così l’economia del posto dove abita.

  3. io abito in Emilia-Romagna e ho la seconda casa nelle marche quindi se non mi danno la possibilità di uscire dalla mia regione di residenza sarebbe giusto non pagare l’ICI e neanche le tasse comunali visto che non uso i loro servizi.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.