Giallo tamponi al Ruggi, il sindaco di Auletta accusa: “Risultati tarantella”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
8
Stampa
Si registrano ancora problematiche sull’analisi del tamponi nel laboratorio del Ruggi di Salerno. La denuncia – come scrive il quotidiano “Il Mattino” – arriva dal sindaco di Auletta, Pietro Pessolano. Sabato scorso, infatti, a una contagiata sua concittadina è stato comunicato che il primo tampone era risultato negativo, salvo nel giro di poche ore ribaltare il risultato in positivo. «Siamo di fronte a una gestione approssimativa che incide sulla salute delle persone e anche sulla psiche umana – ha accusato il sindaco di Auletta – Non è la prima volta che succede, anche con il mio vice Antonio Addesso hanno fatto la stessa “tarantella”, non si può lavorare così».

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

8 COMMENTI

  1. Ma avete sempre da RIDIRE SU TUTTO DANNAZIONE, fanno i tamponi e non va bene, non li fanno e non va bene, voi il vostro lavoro lo eseguite in maniera eccelsa?! Senza errori?! Siete delle macchine allora… Caro Sindaco di Auletta ma finitela voi con queste tarantelle… Ormai il Ruggi è un continuo bersaglio per giornalai e politicanti.
    Allestisca lei dal NULLA,un Lab dedicato all ospedale di Polla …

  2. In quest ospedale dove il caos da sempre regna sovrano non c è mai un controllo.. Un ispezione… Anarchia totale…
    Sara Il momento di ristabilire un adeguata situazione di monitoraggio delle figure dirigenti?!
    Parliamo del principale plesso medico del capoluogo…dove regna sovrano un marasma di disguidi.. Disservizi e cattiva organizzazione interna…
    La comunità continua a subire i disagi che ne conseguono… E nessuno fa niente da anni.. Questa è l eccellenza della sanità campana tanto decantata…

  3. Eccoli qui…immancabili come sempre i commentoni, ora che hanno scritto la loro, sono di nuovo pronti a salvare il mondo con il prossimo articolo ed il prossimo commento.

  4. Uajù… il sindaco di AULETTA! Ma per piacere… mo pure il sindaco di Auletta parla.
    Tornass a pasce i crape!

  5. Ma una domanda; quanti facenti funzione ci sono al Ruggi?
    Quando si fanno i concorsi per nomina a primario???

  6. Ma quanti scienziati scrivono su salernonotizie, tutti che hanno la risoluzione a tutto stando però nei loro letti.

  7. Io ci lavoro al Ruggi e posso confermare quello che ha scritto Paolo nel commento. Qui o sei iscritto ai Sindacati oppure non conti un cavolo. I reparti sono in mano a professoroni che hanno lo hanno trasformato in una clinica per i propri interessi. Il personale viene spostato come pedine a piacimento di questi professoroni , in realtà non dovrebbe essere così perché a noi non ci pagano i professori . Di inchieste ne andrebbero fatte in bel po, per quanto riguarda i tamponi sin da subito ho avuto dubbi sulla loro veridicità. D’altronde un ospedale con l’80% di facenti funzioni tra caposale e primari la dice lunga , qui regna sovrano la politica etc etc amici di amici . Non censurate

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.