De Magistris sfida De Luca: “A Napoli aprirò locali per tutta la notte…”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
20
Stampa
“Se il Governo pensa di rendere i sindaci dei controllori di tavolini, io non ci sto e non mi faccio travolgere dall’incompetenza e inadeguatezza altrui”. Lo ha detto il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, in Consiglio comunale annunciando che nella giornata di giovedì emanera’ delle ordinanze per regolamentare la fase 2 a cui seguiranno della delibere nella giornata di venerdi’. I provvedimenti conterranno, tra l’altro, la concessione di occupazione di suolo pubblico “molto estesa” e l’apertura di tutti gli spazi della citta’ possibilmente anche di sera e di notte, in contrasto con l’ordinanza del governatore De Luca che ferma i locali della movida alle 23. Tra le ipotesi anche la possibilità di consentire nei parchi la vendita di gelati da parte di ambulanti. Provvedimenti che vanno nella direzione di “aprire il più possibile per evitare assembramenti”. “Mi auguro – ha concluso – che il Governo ce lo faccia fare perché il nostro è uno Stato di diritto e non di eccezione”.

Ansa

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

20 COMMENTI

  1. Buffone poi la vecchietta che si ammala la fai curare con i soldi tuoi all’ospedale privato in Veneto e ti porti tutti i tuoi ultras Neobobonici 5 stelle anzi 5 campani e 2 siciliani d’occidente, visto che la Sicilia Orientale Messina-Catania è tornata ad essere il feudo del centrodestra con il nuovo dux Salvini, in Puglia non ne parliamo proprio quei pochi grillini in attesa nel nuovo leader di centrodestra (Mussolini-DC-Berlusconi) ora hanno ritrovato in Salvini il loro nuovo leader e pure li avete perso, ormai siete diventato un partito di Napoletani, l’ex partito Monarchico di Achille Lauro, questo siete, un bluff !! NON CENSURARE GRAZIE

  2. Le ambizioni frustrate fanno quest’effetto, 2 mandati da sindaco e poi il nulla.

    Eppure mai come oggi decisioni giuste o sbagliate possono costare la vita a delle persone o salvarle, dovrebbe davvero pensarci prima di parlare a vanvera.

  3. …propaganda elettorale a danno dei più deboli…dovevo vedere anche questa…Covid19 ringrazia!

  4. IN CERCA DI GLORIA CON I FACILONI INCOMPETENTI DEI 5 STELLE ….. COSA VI ASPETTAVATE??

  5. Per Trottolino: non capisce niente!!! Curare cosa??? Ebola-TBC-peste nera-Marburg-malaria??????? S’informi prima, fa più bella figura… la vecchietta che si ammala… l’unico che si ammala è chi deve sentire ‘ste stronzate. Sentire slogan e banalità. Con i coronavirus la razza italica destinata all’estinzione. Anzi, su 7 miliardi e mezzo di persone moriranno 7 miliardi a 499 milioni. Ridicoli ed ottusi. Gente che non studia e che non s’informa. Analfabeti funzionali, l’Italia ha il triste primato in Europa. Dopo la Turchia.

  6. A parte che non ha l’autorità per poterlo fare ma che dichiarazioni sono? smettiamola con la politica signor sindaco e agiamo per il bene comune

  7. De Magistris….sei servito solo a togliere dalle…….le la IERVOLINO…..ma sei stato e sei piu’ inconcludente di lei…..sei solo un casaro a carico dei napoletani…..dicesi casaro …chi produce ricotte…..analisi giusta…..De Luca puo’ avere tutti i difetti….risultare arrogante…superbo….a volte insopportabile anche vederlo…..ma c’e’ da apprezzare il suo polivalente impegno…su tutti i fronti….a te De Magistris ti ha tolto i schiaffi dalla faccia x la carica che ricopri , con il tuo fallimento come Sindaco di una meravigliosa citta’ …..NAPOLI…..

  8. Vorrei chiedere a questi scienziati del mojito, che c’entrano i 5 stelle con il sindaco di Napoli che evidentemente non sta bene?

  9. di ebeti al nord hanno il leghista col pannolino in bocca, qui teniamo il buffone che ormai è arrivato al capolinea e dice cretinate per farsi notare.
    se era buono, avrebbe continuato a fare il magistrato, fra poco lo faranno custode in qualche museo di periferia e finirà di distruggere una delle città più belle del mondo.
    quando chi è giunto al declino (politico) non si rassegna, e sta buono, spesso si ricorre alla psichiatria.

  10. I miei amici di Napoli mi hanno spiegato la sua rielezione: mancanza di meglio.

    Il ragionamento è del tipo “meglio uno inerte che uno che fa danni attivamente”.

  11. Sarà stato un discreto magistrato ma è un pessimo amministratore.
    Dove mette mano lui non cresce un filo d’erba.
    Chiamatelo Attila.

  12. Questo aspirante “reuccio” da operetta, cerca di uscire dall’angolo e rilanciarsi nella gara elettorale.

    Lo fa nel modo più spregiudicato, rischiando il tutto per tutto in una regione messa in sicurezza dal suo acerrimo avversario ed approfittando della percezione di sicurezza.

    L’obiettivo è arruffianarsi i piccoli imprenditori terrorizzati ed i giovani stanchi delle restrizioni, una strategia talmente irresponsabile nella sua sfacciataggine, da lasciare interdetti.

    Mancano pochi mesi alle elezioni ed il nostro vanesio Masaniello dalla eterna camicia sbottonata, esibizionista del suo del suo villoso petto, deve irrompere ad ogni costo nel dibattito politico con qualcosa di sconvolgente.

    Dopotutto de Magistris da sempre ama considerarsi alternativo e ritiene che le sceneggiate e l’appello alla napoletanità pulcinellesca, facciano presa sul popolino molto più dei risultati, con una comunicazione che parte dalla proposta di una moneta partenopea al pittoresco e cafonissimo corno natalizio sul bellissimo lungomare Caracciolo.
    Ma il nostro Luigino, per quanto si sforzi di apparire uno del popolo, resta un figlio della medio alta borghesia napoletana ed i suoi mediocri, se non scarsi risultati nell’amministrazione di Napoli sono così evidenti da farlo apparire solo come l’ennesimo borioso ed inconcludente personaggetto di quel Sud tutto chiacchiere e triccheballacche che da anni tentiamo di scrollarci di dosso.

  13. Certe volte mi vergogno di essere salernitano. Capisco che il giudicare una notizia è nel diritto di tutti, ma addirittura offendere un sindaco di una città a cui non apparteniamo non puo essere motivo di offese. Se pensate che a causa sua la campania chiuderà di nuovo state tranquilli che de luca lo sa che un’altra chiusura non c’è la possiamo permettere. Non vediamo sempre napoli, apprezziamo di più Salerno. Ricordatevi che questo virus non è arrivato a causa della movida e degli assembramenti. Sta situazione si poteva evitare, se qualcuno avesse salvaguardato il nostro paese.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.