Crozza-De Luca su Varcaturo e sul New York Times: “Spiagge marroni”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
10
Stampa
Ieri sera Maurizio Crozza ha nuovamente ‘indossato i panni’ di Vincenzo De Luca nella trasmissione Fratelli di Crozza. Nell’irresistibile imitazione il comico genovese ha ironizzato sulla prima pagina del New York Times, che ha citato la spiaggia di Varcaturo. Lo scrive Alessandro Caracciolo su Internapoli.it

“Può identificare la località che la stampa mondiale riporta in questa foto. Non è Jesolo – Crozza interroga il la spalla Andrea Zalone – Ove è menzionato il Veneto? Forse che se ne parla all’interno dell’articolo come migliori spiagge marroni e variegate topo marcio del mondo? Oddio da sta foto anche Varcaturo non scherza ma per umiltà si è travestita dal litorale adriatico”.

Dopo aver ironizzato sulla spiaggia di Giugliano, il comico genovese scherza sull’alto gradimento del Governatore della Campania: “Dopo Churchill, Mandela e Kissinger il New York Times cita De Luca“.

La spiaggia di Varcaturo in prima pagina sul New York Times: “Al mare in sicurezza”
A firmare il reportage che ha lanciato la spiaggia di Varcaturo, frazione di Giugliano, in prima pagina (quella del 29 maggio) sul New York Times è stato Jason Horowitz, capo della redazione romana del quotidiano americano. Il giornalista newyorkese ha spiegato ai suoi lettori di come gli italiani siano tornati in spiaggia sperando che, quando i tempi lo permetteranno, i turisti facciano lo stesso.

Come riportato dal noto reporter, il 13% del pil italiano deriva proprio dal turismo. E di questa percentuale, il 40% proviene dalle attività balneari. Horowitz spiega poi di come gli stabilimenti balneari si siano ormai attrezzati per rispettare – e far rispettare – le disposizioni governative di sicurezza. Distanziamento sociale quindi garantito, così come l’utilizzo di mascherine.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

10 COMMENTI

  1. Diceva mia nonna :”A vocch è nu bell strument”.
    Papino con la complicità dei media locali ha la possibilità di fare un martellante lavaggio di cervello agli ebeti che ancora lo ascoltano e si bevono le sue promesse e gli stravolgimenti della realtà.
    Confido in una indagine ed approfondimento della Corte dei Conti per imputare a Papino lo spreco di danaro pubblico ed eventualmente imputazioni più pesanti (chi vo capi’ capisce).

  2. Mi ha fatto morire quando ha paragonato Salvini ad un bimbo che aveva paura non della strega ma dei 7 nani perché lavoravano…😂😂😂

  3. Per il parassita delle 15:40
    Tu in quale municipalizzata hai avuto il posticino fisso?
    O fai parte di qualche consiglio di amministrazione delle municipalizzate?
    O hai avuto qualche consulenza ben retribuita?
    Hai avuto qualche promessa di aiutino?
    Vergognati!!!!
    Per tua sfortuna sono un uomo libero che dice solo verità documentabili (e chi vo capi’ capisce).

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.