Scontro Regione-governo sulla scuola: in Campania si torna a aula il 24 settembre

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
10
Stampa
La Campania è l’unica tra le regioni italiane che non ha accettato le nuove linee guida per il ritorno a scuola da settembre. Il governatore Vincenzo De Luca – come scrive il quotidiano “Il Mattino” – ha ribadito il suo dissenso motivando i «no» con l’organico ancora non definito, fondi insufficienti per l’edilizia scolastica e responsabilità scaricate solo sui dirigenti Non c’è stato accordo neanche sulla data di inizio, che in Campania è confermata per il 24 settembre per via delle elezioni regionali (che si svolgeranno il 20 e il 21 settembre), dieci giorni dopo il resto del Paese.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

10 COMMENTI

  1. Intanto, in una situazione a tutt’oggi di totale confusione, l’unica politica del Governo rimane quella tradizionale del taglio indiscriminato dei fondi per la scuola. Da un lato vi è la favola retorica della didattica fondata sul principio dell’inclusione, dall’altra vi è la dura realtà di una gestione della scuola che favorisce sempre più la formazione di classi pollaio.

  2. Palazzo Genovese prima era una scuola, con l’era De Luca serve solo per appendere le luci di Natale. A proposito di edilizia scolastica.

  3. Riapertura il 24 settembre: L’interesse del singolo che supera quello della collettività, ancor più grave se si tratta dell’istruzione dei ragazzi. Ahi serva Italia….

  4. de luca ha fatto autogol posticipando la data di apertura delle scuole come unica regione in italia ha dimostrato al paese intero che questa regione non ha solo problemi con la sanita ed i rifiuti ma anche con la scuola

  5. Hai proprio rotto i coglioni. Per perseguire i tuoi interessi personali una classe lavorativa, gli insegnanti e soprattutto i fruitori della scuola, i ragazzi, anziché anticipare all inizio di settembre le lezioni per recuperare il troppo tempo perso a causa del virus, addirittura roderanno i motori a fine settembre…. è una vergogna.

    Aggiungo che in un Paese serio, la Corte dei Conti prezzemoljna in tutto, dovrebbe contestare agli insegnanti la mancata prestazione lavorativa prolungata, a fronte dell’invariata percezione dello stipendio.
    Così anche il loro silenzio complice (ma comprensibile, per carità), ci scommettete?, cesserebbe di colpo.

  6. È sempre contro tutto.
    Bastan contrario, si vuole distinguere nel bene e quasi sempre nel male…..
    E gli ebeti, che lo appoggiano a prescindere, hanno la sensazione che opponendosi a tutto e con i lavaggi di cervello Papino stia facendo bene.
    Ma è tutto un bluff

  7. ma è mai possibile che è sempre l’unico bastian contrario?!? la finisca di fare il personaggio e pensi a risolvere i problemi della campania che sono tanti!!!!

  8. De Luca ha fatto la cosa giusta visto che delle teste geniali hanno messo le elezioni insieme alla riapertura delle scuole.

    E voi banda di sfigati fasciosalvioti rassegnatevi, l’asfaltata è in arrivo, dopo per voi c’è solo taaanto maalox.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.