Docenti delusi: bocciate oltre 3000 domande di trasferimento nel Salernitano

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
4
Stampa
La delusione dei docenti è cocente, soprattutto per coloro che speravano di potersi riavvicinare a casa. Oltre tremila domande di trasferimento – come scrive il quotidiano “Il Mattino” – sono state bocciate: solo 350 professori potranno tornare nel Salernitano. Insegnanti in cattedra costretti a restare dal Lazio in su anche per tutto il 2021: ora in tanti puntano sulle assegnazioni manuali gestite dal Miur.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

4 COMMENTI

  1. Band i sciem del governo che vogliono lo Smart working ed evitare assembramenti e poi obbligano tutti i docenti a fare su e giù per l’Italia

  2. Purtroppo il bacino insegnante è quasi tutto del sud. È ovvio che non ci sono abbastanza posti no?

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.