A Salerno 24 casi positivi. Sindaco: «Azioni dure se regole non rispettate»

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
17
Stampa
“A Salerno fino al 30 giugno avevamo una situazione con contagi zero. Dal 30 giugno ad ora abbiamo registrato 24 contagi”. A dirlo il sindaco di Salerno Vincenzo Napoli, questa mattina a Palazzo di Città in un incontro con la stampa.

“La situazione – ha aggiunto Napoli – è monitorata dalla Asl che fa delle verifiche su tutti i contatti che i contagiati hanno avuto. Bisogna occuparsi di questa vicenda, avendo un atteggiamento prudente ma scientifico. Al momento la situazione è assolutamente sotto controllo.

Questo ci impone, comunque, comportamenti adeguati: distanza di sicurezza, lavarsi le mani, uso della mascherina nei luoghi chiusi sono semplici accorgimenti che devono diventare degli automatismi da fare per la salute di tutti”. Non è escluso, comunque, da parte del sindaco anche provvedimenti più duri qualora le regole non vengano rispettate.

“Ho dato disposizione al Comando della Polizia Municipale – ha annunciato – di intensificare le verifiche dei locali dove gli avventori devono entrare muniti di mascherina. Dal canto loro i gestori dei locali, e non mi riferisco solo ai bar, ristoranti e pizzerie ma a tutti gli esercizi commerciali, devono essere dotati dei presidi di sicurezza e monitorare che i propri clienti facciano lo stesso.

Qualora questa semplice prescrizione dovesse essere disattesa, potremmo arrivare alla chiusura immediata degli esercizi commerciali. Sono misure drastiche ma necessarie”.
Sull’ipotesi di eventuali screening di massa, soprattutto nel rione Carmine, il sindaco ha aggiunto che “lo deciderà l’Asl se lo reputerà opportuno. Credo che fare i tamponi in modo indiscriminato non serva a qualcosa.

Servono tamponi mirati secondo una logica di verifica statistica e di controllo puntuale laddove si ritiene necessario”. Intanto ha ribadito che “allo stato dell’arte sicuramente non vi è alcuna ipotesi di zona rossa per il rione Carmine. Mi auguro che non arriveremo a tanto. Per definire una zona rossa ci devono essere dei parametri. Noi monitoriamo comunque la situazione. Facciamo in modo, tutti insieme, che ciò non avvenga”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

17 COMMENTI

  1. Puntuali arrivano le minacce: Bimbi, fate o bravi altrimenti viene papà e vi dà le tottó. Sindaco, ma cosa vuole fare ancora? Non ha visto che l’economia è in ginocchio? Guardi che il nostro Paese Si regge sulla piccola e media impresa, se chiudono i negozi è la fine e lo sa anche Lei. Che vogliamo fare? Richiudere tutto? E allora non fate proclami, chiudiamo tutto e vediamo che succede.

  2. anche i malati mentali che scrivono su questo sito.
    Sono scomparsi come i conigli impauriti, ribadisco il peggior prodotto del genere umano.

  3. Manco la smettono di fare terrorismo, la gente non li sopporta più, vogliamo ascoltare i tecnici sanitari non i politici o tali……

  4. Signora, misure cautelative per cosa? Piu’ di fare controlli a raffica e far rispettare il protocollo di sicurezza, che cosa si dovrebbe fare? Richiudere tutto per 20 casi?
    Se uno e’ dipendente statale o pensionato puo’ andar bene. Lo dico ai migliaia di imprenditori che per tre mesi non hanno visto un soldo!! Che facciamo? Li abbandoniamo al fallimento? Perche se si richiudesse, sicuramente queste imprese( bar, ristoranti ect..) dovranno chiudere i battenti,creando altri migliaia di disoccupati!!! Dunque, come dice il sindaco, prudenza ma le attivita’ econimiche devono andare avanti.

  5. Ma prima dell’estate non disse il sindaco che le spiagge libere, non dovevano essere gestite dai privati? Come che a torrione c’e un privato
    che affitta ombrelloni?facendo soprattutto la domenica assembramenti sulla spiaggia?

  6. Davvero???’ allora spiegatemi perchè all’ospedale san leonardo i pazienti covid entrano nel pronto soccorso dove ci sono alre persone che possono essere contagiati??’ Sapete oggi cosa è successo ci hanno cacciato dal pronto soccorso perchè arrivato un paziente covid e zoppicando con dolore sono dovuto scappare all’ospedale di battipaglia…..SIETE RIDICOLI

  7. Adesso che non vi potete attaccare nemmeno più a Zangrillo è partito il disco rotto dell’economia che muore? Che succede se non chiudiamo niente, continuiamo a fare come se nulla fosse e tra un paio di mesi ci troviamo con gli ospedali pieni e la gente che non esce di casa per paura, senza bisogno di fare leggi, ordinanze o articoli allarmistici? E’ così difficile capire che se non c’è attenzione alle norme di igiene e distanziamento l’equilibrio tra economia e salute non lo troveremo mai? Hai voglia a dire che tra la fame e il virus e meglio il virus, se vedi la morte in faccia la storia cambia. Guardate quello che è successo in Svezia con l’immunità di gregge, governo partito in quarta e costretto a fare retromarcia.

  8. bisogna fare i nomi…altro che privacy del cazzo !!!! la gente deve sapere se è stata a contatto di un positivo

  9. Il da Procida a me risulta non più efficiente per il covid indovinate chi è stato a rimuovere questo servizio vitale per i salernitani?

  10. Ci mancava solo il Questurino Napoli da affiancare al Podestà De Luca. Non aggiungo commenti alle scempiaggini dell’uno e dell’altro.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.