Il Covid ha fatto sparire i turisti dalla Costiera Amalfitana: hotel chiusi a settembre

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
17
Stampa
Un crollo delle presenze di turisti. Soprattutto inglesi e scandinavi hanno completamente snobbato, causa Covid, quest’anno la Costiera Amalfitana. Numeri negativi anche per Ravello, una delle località più conosciute e apprezzate al mondo. Giovanni Puopolo, presidente del gruppo turismo di Confindustria Salerno – come scrive il quotidiano “La Città” – non nasconde la preoccupazione: “La cancellazione di tanti voli dall’estero ha penalizzato le località turistiche della nostra provincia. Per ferragosto c’è il pienone un po’ dovunque, grazie soprattutto al turismo di prossimità, ma una settimana non risolve la crisi del settore. a settembre molti alberghi rischiano di restare chiusi per mancanza di prenotazioni”.

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

17 COMMENTI

  1. EH NO: nessuna causa covid, causa POLITICI che hanno diffuso TERRORE e immagini TERRORIZZANTI per tutto il pianeta, su un’Italia INTERA praticamente moribonda, mentre il problema era chiaramente solo Lombardo, sanitario e politico!
    Se avessero fatto una politica più attenta e meno terroristica, avrebbero potuto tranquillamente lasciare spazio da Firenze in giù, per esempio lasciando libertà di stare in luoghi APERTI come spiagge e montagne, sarebbe stato un segnale positivo, come dire che almeno sulla spiaggia state tranquilli qui a centro.sud!
    E invece?? TERRORISMO puro, che l’illustre duce lanciafiamme CONTINUA ad infondere. Quindi no cari amici, la colpa non è del virus se i turisti sono scappati, ma della POLITICA, Nazionale e Regionale, e pure locale in qualche caso, vedi i controlli assurdi e il pagamento per le spiagge libere..
    Credete davvero che lo spauracchio di migliaia di euro di multe del tizio col lanciafiamme sia un incentivo al turismo? come pure le limitazioni all’aperto?

    Eh no: diamo un nome alla MORTE del turismo e dell’economia in Campania: Governo, GOVERNATORE, qualche sindaco… i nomi li sapete.

  2. Tutte le nazioni hanno avuto un calo vertiginoso del turismo…

    La critica piove governo ladro di attacca ai soliti leoni da tastiera..

    In Grecia, paese virtuoso per il covid, calo dell’80 % delle presenze! Il problema è mondiale

  3. Hanno voluto fare il turismo di elite soltanto con magnati e stranieri, spennando fino all’ultima piuma il pollo che capitava tra le mani. Nessun vero investimento ma solo forte speculazione edilizia. Questo è il risultato. Ambiente deturpato, incapacità recettiva, mare sporco. Non penso che si possa fare turismo soltanto sbandierando ai quattro venti il nome Divina Costiera.

  4. Ma di cosa stiamo parlando? Questi signori albergatori dicono solo il 10% della verità. Anzitutto il crollo riguarda solo gli stranieri, ma non gli italiani che hanno affollato la divina costiera, il problema è che gli italiani non spendono e spandono come gli stranieri, o meglio sono più difficili da prendere in giro. Secondo, le strutture della costiera (tranne rare eccezioni da mille e una notte) sono vecchie, mal tenute con personale (soprattutto manager) non all’altezza della situazione. Queste strutture (ripeto tranne rare eccezioni di punta) sono gestite da famiglie da secoli, che non hanno mai avuto e mai si sono impegnati ad avere uno spirito imprenditoriale, come in molte altre parti. Negli ultimi 5 anni ho preferito vacanze all’estero (rodi, maiorca, bahamas, costa azzurra, croazia) per i seguenti motivi: spesso mare molto più pulito, qualità delle strutture superiore, prezzi concorrenziali, sicurezza all’esterno delle strutture, facilità di parcheggio ecc. I cari albergatori facessero mea culpa invece di inscenare il classico piagnisteo…

  5. Fate polemiche inutili, di sicuro tutto il pianeta vede dati negativi a livello turistico….poi avete la memoria corta …..in Italia dove si è temporeggiato al grido è solo un influenza e per il dio denaro si è tenuto aperto senza allarmismi….. ci sono stato MIGLIAIA DI MORTI.

  6. Sono con Ilario al 100%!
    È stata la propaganda del terrore ed il martellamento incessante del terrorismo mediatico a portare questi risultati, altroché

  7. Sono con Ilario al 100%!
    È stata la propaganda del terrore ed il martellamento incessante del terrorismo mediatico a portare questi risultati, altroché

  8. Ora siete contenti voi che fate titoli di articoli con terrorismo psicologico???? Io
    Vi ringrazierei perché siete complici

  9. Ti auguro di essere contagiato da qualche turista e rimanere 20 giorni in terapia intensiva con la condizione che ti salvi, così impari ad essere un coglione.

  10. 12 e57 bravissimo, infatti prima l’italia non aveva nessun morto, era il paese della vita eterna! bravo, bravo, hai vinto anche tu il premio menteplagiata2020! ma stai sereno, tra poco sarà sconfitta la morte e vivremo tutti di nuovo in eterno grazie alle supermulte del duce e al vaccino universale! credeteci! che dire sui soliti fessi che parlano con le solite frasi fatte come leonedatastieracomplottonegazionista? #velopietoso

  11. x I soliti commenti: appunto! i soliti commenti strani che appaiono dopo due minuti! stranamente uno che scrive per secondo, dopo pochi minuti, e parla di soliti commenti! o è qualcuno dall’interno o è uno che scrive a caso, secondo me piu la prima, capita troppo e sempre con stesso stile

  12. Quando ero ragazzo venivo a farmi un bagno ogni tanto in costiera con i miei genitore. Ma oggi è improponibile per i costi dei servizi. Spiagge libere inesistenti. Un ombrellone (neanche in prima fila) 40€ al giorno, ristoranti cari, servizi scarsi. Un posto per VIP che ha lasciato alla porta tanta gente. Con questa crisi potevate calare i prezzi e permettere ai salernitani di ritornare in costiera. Ma niente avete la capa tosta.

  13. Il problema non è il terrorismo psicologico… I l virus c’è stato e c’è ancora, abbiamo contato migliaia di morti, mentre le strutture sanitarie erano al collasso e per questo il turismo internazionale è quasi nullo. Basti pensare ai Musei Vaticani vuoti, agli aeroporti greci deserti. Quest’anno sulle spiagge italiane ci sono soprattutto italiani, i quali di sicuro non vanno in costiera amalfitana dove vengono applicati prezzi abbastanza alti. Ci sono pochi parcheggi, costosissimi e la polizia municipale è sempre in giro a fare multe. Le spiagge sono strette, affollate e non c’è un alito di vento. Di sera non c’è nulla da fare se non mangiare.

  14. Nn sono serviti migliaia di morti e ancora alcuni ignoranti pensano che sia una bufala,purtroppo è successo sta pandemia ma nn solo in Italia anche all estero.. per una estate che ci si guadagna di meno…e poi la costiera in questi ultimi anni stava esagerando coi prezzi…… meglio essere vivi con meno denaro che morti con molto denaro da mettere nella cassa da morto (nn ha le tasche)

  15. 16:31 e perchè non ti stai TU a casa? così stai tranquillo, no? e lasci vivere gli altri, lontano dalle TUE psicosi.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.