AI “Barbuti” di Salerno Michele La Ginestra in uno spettacolo da non perdere

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa

Venerdì 21 agosto 2020, alle ore 21.30, in largo Santa Maria dei Barbuti, nel centro storico di Salerno, per la XXXV edizione della rassegna estiva di teatro “Barbuti Festival”, Teatro 7 presenta Michele La Ginestra in “Mi hanno rimasto solo”. Ingresso 15 euro  (www.postoriservato.it).

In “Mi hanno rimasto solo”, La Ginestra gioca con un palcoscenico vuoto e racconta al Teatro il suo sogno: poter interpretare ogni sera un personaggio diverso. Il Teatro lo ascolta e decide di diventare suo complice; apre il cassetto dei ricordi e gli fa trovare testi, costumi, musiche, per realizzare il suo spettacolo.

Da un omaggio ad Ettore Petrolini dei primi del ‘900, comincia questa “cavalcata” teatrale fatta di pezzi inediti e filastrocche… “Mi hanno rimasto solo” non è solo un one man show, ma uno spettacolo coinvolgente, che vuole regalare grandi risate, sorrisi, spensieratezza a chi ha deciso di passare una serata “con” il Teatro. “Una spettacolo dove si ride molto senza volgarità – scrive  Gabriele Antonucci de Il Tempo – La Ginestra è irresistibile”.

Michele la Ginestra è conosciuto al grande pubblico per le sue apparizioni televisive in fiction (Nero Wolfe – Rai1, Matrimoni ed altre follie, I Cesaroni, Amiche mie e Nati Ieri – Canale 5), programmi di intrattenimento (Colorado – Italia 1 – Don Michele) e spot pubblicitari (è il testimonial della De Cecco). Dopo aver condotto I fatti vostri su Rai 2 e Solletico su Rai 1, da Settembre 2014 è “giudice” a Cuochi e fiamme su La 7, opinionista in Torto o Ragione su Rai 1, protagonista di “Stasera cucina Michele” su Fox Life e conduttore di Dolci tentazioni su Alice TV.

E’ diventato un volto di TV 2000 conducendo: Il programma del secolo e Questa è vita, oltre la serata di presentazione dei palinsesti di rete per ben 3 anni.

Ha partecipato a vari film (Il sole negli occhi di Pupi Avati, Immaturi di Paolo Genovese, Viva l’Italia e Nessuno Mi Puo’ Giudicare di Massimiliano Bruno, Pazze di Me di Fausto Brizzi), anche se rimane, soprattutto, un protagonista della scena teatrale: nel 1997 fonda il Teatro 7 di Roma, del quale è il direttore artistico; ha partecipato come attore, regista o autore a più di 100 spettacoli teatrali; tra tutti, indimenticabile, il suo Rugantino al Teatro Sistina per la regia di Pietro Garinei, con Sabrina Ferilli, Maurizio Mattioli e Simona Marchini.

A 30 anni dal suo debutto teatrale, nel 2017 è tornato sul palcoscenico più prestigioso d’Italia, quello del Teatro Sistina di Roma, con il suo one man show M’accompagno da me; successivamente, nel 2018 e 2019 ha confermato la sua presenza in cartellone con il suo E’ cosa buona e giusta, spettacolo che lo ha visto protagonista, accompagnato da 30 ragazzi, tra balli, teatro e canzoni.

A marzo 2020 ritornerà per la quarta stagione consecutiva in quel del Sistina per indossare i panni di Rugantino.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.