Il Mattino: Ripartenza Salernitana, Akpa Akpro in bilico

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
15
Stampa
La Salernitana ricomincia da 24. Oggi il raduno al Mary Rosy: test, tamponi e sgambature a gruppi distanziati. Ci sono Dziczek, Karo, Maistro e Gondo. Akpa Akpro, ancora in bilico l’operazione con la Lazio. Billong non convocato dopo la rottura, Odjer resta in stand by. Si rivede Pestrin. L’ex centrocampista torna a Salerno nello staff tecnico. La scelta caldeggiata dallo stesso Castori

E’ l’apertura delle pagine dedicate alla Salernitana sul quotidiano Il Mattino in edicola giovedì 20 agosto 2020

All’interno leggiamo anche: ‘Manto erboso lavori all’Arechi
campo pronto solo a settembre

Lombardi ancora granata. Sprint per Coulibaly. Difesa, piace Curado. Si pensa a Elia per la fascia sinistra. Possibili occasioni dal Perugia retrocesso: occhio a Dragomir

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

15 COMMENTI

  1. Mi dispiace per Pestrin ma deve sapere che Castori è e sarà sempre contestato.

  2. Non contestiamo nessuno!
    La società si sta muovendo bene :il tecnico è di prima fascia, i giocatori che arriveranno in blocco dalle squadre appena promosse sono fortissimi, sara preso un bomber di serie A, la campagna abbonamenti avrà prezzi stracciati e sarà incentrata su famiglie e bambini, il settore giovanile ha un nuovo tecnico con contratto pluriennale, la società con comunicato ufficiale punta alla serie A diretta. Con tutti questi ingredienti non capisco il malumore della piazza…..tutti di corsa ad incitare i granata per il bene della squadra e della città. Chi contesta anche quest anno non ama la salernitana, non va allo stadio ed in trasferta……siete il male della salernitana! Fuori dall arechi !

  3. Castori, Allenatore nuovo e vincente. Non contestate che anche quest’anno la Lazio B rimarrà in B. La società LAzio ha raggiunto il suo obbiettivo di andare in B per poter verificare potenziali giocatori, fare plus valenze e dare l’opportunità al pasticciere Fabiani di farsi una grande abbuffaata di Babà.
    Il tutto con l’incasso dei diritti televisivi più alti della serie B e dei pecoroni (mi sa che ci sono più pecore a Salerno che ad Avellino!) che continueranno a seguire la Lazio B come da programma di divisione della tifoseria “Divide et Impera”. Ho capito che chi ama davvero la Salernitana non va allo stadio a vedee la Lazio B ma sta a casa o a contestare quando finalmente ritorneranno vecchie idee con nuovi capi ultras. Ah se ci fossero i GSF e i leaders di una volta! Ricordate l’intervista di Carmine su Casillo? Oppure quando i GSF andarono da presidente Aliberti dicendo di voler andare in serie A e avere garanzie? (questo commento é stato riportato direttamente in un’intervista al presidente Aliberti!). Quindi, prima di dire che questo è quello che passa il convento, etc. ricordate che non basta autoproclamarsi tifosissimi della Salerniatana se si va allo stadio. Chi è tifoso e tiene a cuore le sorti della propria squadra, maglia e Città, contesta la società, diserta lo stadio ,manifesta per strada e non solo per festeggiare una promozione o un centenario. Anche la buonanima di Peppino Soglia fu contestato in serie B con il corteo organizzato dai GSF fino sotto casa dell’allora presidente della nostra Salernitana.
    Spero che queso messaggio possa chiarie ed aprire gli occhi a tutti e zittire i leccaculo e i pecoroni (poco ci conto perchè chi nasce tondo nun more quadrato).
    NOI SIAMO SALERNITANI!

  4. Ormai ,sia LOTITO che MEZZAROMA sono come il gatto e la volpe. PER loro questa piazza vabene cosi . Bisogna fare una semplice cosa ,per un anno le partite se le deve giocare e vedere solo LUI.

  5. Non sia mai che Akpa Akpro venisse confermato,che DIO ci scampi,uno dei pochi calciatori in rosa a salvarsi,non è proprio la strada giusta quella di confermare quei pochi calciatori bravi,perchè non sia mai che poi la SALERNITANA dopo tutti questi anni che è incominciata sempre in ritardo,inominciasse col piede giusto e si troverebbe tra le prime due della classifica finale della serie B,e come si dovrebbe fare poi?

  6. CHE ANDASSERO A GIOCA A RIETI A SAN BENEDETTO DEL TRONTO ALL’OLIMPICO DI ROMA MA NON PIU’ ALL’ARECHI PERCHE’ NOI SIAMO SALERNITANI E DELLA LAZIO B NON CI INTERESSA NULLA

  7. Voi tenetevi la laxio b, io mi tengo la Salernitana che giocava e soffriva in C ma con dignità e fierezza, valori oramai sconosciuti a molti degli attuali sostenitori della banda dei romani

  8. SALERNO, LA SUA PROVINCIA E LA SUA TIFOSERIA MERITANO BEN ALTRO!!!
    VIA I PAGLIACCI ROMANI, LADRI DI SOGNI, DISTRUTTORI DI PASSIONE!!!
    LA LAZIETTA B FATEVELA A TRASTEVERE!!!
    SALERNO È INDIPENDENTE E LA SALERNITANA DEVE TORNARE LIBERA!!! 🇱🇻❤️

  9. Tra le tante delusioni c’è la rabbia per la scelta Castori.
    Nessun gioco e tanti cartellini rossi! Difesa ad oltranza e palla lunga in avanti!
    Che fine che abbiamo fatto!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.