Insegnanti in “condizioni fragili”: a Salerno già 30 richieste di esonero dal servizio

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
10
Stampa
C’è un’altra emergenza con la quale dover fare i conti, al tempo del Covid-19, con l’approssimarsi dell’inizio del nuovo anno scolastico. Si tratta dei cosiddetti “lavoratori fragili”, che – come riporta il sito web corriere.it – ha già fatto scattare l’allarme in alcune regioni come il Veneto, la Liguria e la Campania. I presidi potrebbero trovarsi senza collaboratori scolastici e gli alunni senza prof.  La direttrice dell’Ufficio scolastico del Veneto Carmela Palumbo ha denunciato centinaia di lettere ai presidi da parte di docenti che chiedono di poter essere esonerati dal servizio. A Salerno le richieste sono già una trentina. Il problema è che per ora i dirigenti hanno le mani legate perché mancano delle linee guida che definiscano cosa fare con questi lavoratori, una volta che il medico ne ha certificato la condizione di salute.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

10 COMMENTI

  1. Che comodità, se vengono considerati “lavoratori fragili” perchè non se ne vanno in pensione con quello che gli spetta? Troppo comodo così.

  2. E’ incredibile! Nel settore privato le aziende hanno subito destinato i soggetti fragili allo smart working per proteggere la loro salute. Nel settore pubblico evidentemente i lavoratori sono considerati carne da macello. Immagino docenti e collaboratori anziani, con patologie pregresse, obbligati ad avere contatti giornalieri con centinaia di persone con quale apprensione vivranno questa esperienza. E’ umano tutto ciò?

  3. Ma gli insegnanti delle scuole salernitane dovrebbero esonerati tutti a prescindere. E non per covid..

  4. non dategli lo stipendio e vedrete come ritorneranno fortissimi,sono solo parassiti,licenziateli in tronco altrimenti in italia non lavora piu nessuno ma nessuno rinuncia allo stipendio,governo di inetti.

  5. didattica a distanza e basta x tutti

  6. la condizione di fragilità riguarda soggetti con patologie gravi (malati oncologici, immunodepressi, soggetti che svolgono terapie salvavita) e disabili. Prima di scrivere s……..e almeno documentatevi.

  7. Se faranno così anche i medici… Gli impiegati del settore pubblico.. Gli autisti… I macchinisti e i piloti… Chiudiamo la società civile…

  8. certo x te, società civile significa che le persone più fragili debbano schiattare di covid giusto, ma riflettici …forse…non è l’opposto? BISOGNA PROTEGGERE I MALATI E GLI ANZIANI, LAVORATORI E NON QUESTA E’ LA SOCIETA’ CIVILE

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.