Coronavirus, Speranza: “Vaccino, prime dosi entro l’anno”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
14
Stampa
“Vaccino, le prime dosi entro l’anno”, annuncia il ministro della Salute roberto Speranza nell’informativa al Senato. “Nelle ultime ore è stato reso definitivo il contratto tra la Commissione Europea e Astrazeneca, quel contratto parte esattamente dall’intesa fatta da Italia, Germania, Francia e Olanda con questa azienda.

Stiamo parlando di un candidato vaccino, quindi c’è bisogno di tutta la prudenza del caso, ma in questo contratto c’è scritto che le prime dosi se il vaccino dovesse essere confermato come sicuro, saranno già disponibili entro la fine del 2020”. Lo ha precisato il ministro della Salute Roberto Speranza, nell’informativa al Senato sull’attuazione delle misure anti-Covid.

“In questo vaccino l’Italia è protagonista, perché il vettore virale viene prodotto presso l’Irbm di Pomezia e perché l’infialamento avverrà preso la Catalent di Anagni”, ha aggiunto primadi ringraziare “uomini e donne del servizio nazionale. Il lockdown nel nostro Paese ha funzionato e il comportamento degli italiani, così come le decisioni del Governo, sono riusciti a piegare la curva e ci consegnano ancora un significativo vantaggio rispetto alla stragrande maggioranza dei Paesie europei”.

Nell’intervento più volte ha parlato dei giovani:  “Ho più volte teso la mano ai nostri ragazzi. Lungi da noi ogni forma di demonizzazione, ma dobbiamo chiedere loro di darci una mano. Continuano a essere uno strumento di diffusione del virus, i genitori e i nonni pagherebbero un prezzo molto più significativo. Bisogna ricordarsi i tre pilastri della lotta al virus: mascherine, distanziamento e igiene”.

Anche perchè se da un lato c’è un fortissimo abbassamento dell’età dei contagiati, ora la media è sui 29 anni rispetto ai 61 di questo inverno,   “L’orizzonte del Governo è la riapertura di tutte le scuole a settembre, la ripartenza in sicurezza è il nostro obiettivo principale e non lasceremo soli i presidi: ci sarà presenza significativa e 11 milioni di mascherine al giorno”.

E a proposito di scuola e mascherine il ministro ha aggiunto che “che sono obbligatorie, a scuola si va con la mascherina. Ma dividiamo i momenti dinamici, in cui ci sono rischi concreti di contatti più ristretti tra studenti, e momenti statici, in cui lo studente è fermo, ha una distanza di almeno un metro dagli altri, in quel momento può essere abbassata. Questa misura può essere rivista in relazione alla curva epidemiologica, ma saranno le autorità sanitarie a valutare”. Lo dice il ministro della Salute, Roberto Speranza, nel corso dell’informativa in Senato.

Rispetto alla precedente informativa, ha aggiunto,  “il quadro epidemiologico europeo è significativamente deteriorato riscontrando una graduale salita del numero di contagi. Proporrò agli altri paesi reciprocità nei controlli”.

Nella sostanza nel prossimo Dpcm confermeremo l’impianto generale” dell’ultimo Dpcm che è in scadenza il 7 settembre. Lo ha detto il ministro della Salute, Roberto Speranza nell’informativa al Senato. Si confermano le tre regole: uso corretto delle mascherine, distanziamento di almeno un metro e il rispetto delle norme igieniche fondamentali a partire dal lavaggio delle mani. Sono tre pilastri veri e propri su cui tutta la comunità scientifica e internazionale è d’accordo”.

“Non è materia di contesa politica, tre regole essenziali che ci devono accompagnare in questa fase di convivenza con il virus”, ha detto ancora Speranza. Inoltre, ha aggiunto in merito al ricongiungimento di coppie binazionali, “abbiamo probabilmente trovato una soluzione e il mio auspicio è che dentro questo Dpcm possa arrivare una risposta positiva a questa richiesta legittima che arriva anche da tante coppie che vivono il prezzo di una divisione da molto tempo”.

fonte Repubblica.it

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

14 COMMENTI

  1. come no, il vaccino che ha comprato prima che fosse testato! sicurissimo dev’essere. Se lo facesse lui e tutti quelli che hanno paura del virus avvoltoio che vola dalla cina e si ferma solo a Codogno! Finché è facoltativo non mi interessa, non ho nulla da dire, libertà di farvi tutti i vaccini che volete, ma sinceramente parlo.

  2. In Italia la gente non è stupida, vedi il flop dei test sierologici e Immuni. Ma credete che davvero qualcuno si possa fare un vaccino creato in fretta e furia? La risposta è si, ci sono i testicolini che si bevono tutto e si faranno subito il vaccino. E dopo averlo fatto diranno “obbligatorio per tutti”. Poverelli, sono come i cani, li tratti male ma scondizolano sempre…..

  3. Sempre i primi a commentare, eh? Ma che fate nelle vita oltre che aggiornare compulsivamente la home di Salernonotizie?

  4. C’è un influenza che ha effetto collaterale
    la prostatite, da febbraio ad oggi sono morte 35 mila persone di influenza 🤧
    Anche ZamBrillo fa i test per il Covid-19, sei senza speranze ….ti porterei di forza in un Covid center!

  5. 06:48 – Sono morte, giusto. Ma vogliamo dire che da maggio non muore più nessuno di Covid? E lascia perdere gli altri stati, tu sei in Italia, ridicolo!

  6. chiaramente quello che scrive a nome mio non sono io alle 21:48, si nota lo stile e il vuoto spinto

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.