Delitto Vassallo, l’ex pm di Vallo: “Atti a Salerno in 48 ore, procedura ok”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
3
Stampa
Non ci fu alcun ritardo nella trasmissione degli atti sul delitto Vassallo. Anche se , dopo dieci anni, non c’è ancora un colpevole per la morte del sindaco-pescatore di Polla, l’allora procuratore di Vallo della Lucania Gianfranco Grippo, in pensione da tre anni – come racconta in un’intervista rilasciata al quotidiano “Il Mattino” – smentisce le voci e prova a smorzare vecchie polemiche, sui tempi dell’indagine. «Non passarono dieci giorni. Il mio collega Alfredo Greco si mosse in modo tempestivo, avvisò subito il pm della Dda di Salerno, almeno appena ebbe sentore che potesse trattarsi di un delitto di camorra. Venne rispettata la procedura, passarono un giorno, o al massimo 48 ore, poi gli atti furono spediti a Salerno. E comunque basta guardare il registro, perché tutto è stato formalizzato».

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

3 COMMENTI

  1. Si … si… tutto regolarissimo … indagini fatte con assoluta superficialità … delegate a chi non era competente … visione del povero sindaco deceduto alla mercé di tutti ….etc… etc…etc…quello che è accaduto è uno scandalo per tutta l’Italia e anche per il sistema politico ancora in auge che ha sempre isolato il “sindaco pescatore”……..

  2. Cerchiamo all’estero gli autori dell’asssissinio di Regeni mentre non siamo capaci di trovare quelli di Vassallo in un piccolo paese…..Repubblica delle banane.

    Vergogna dieci anni buttati, chi se ne è andato in pensione,chi in Europa, il partito di vassallo se ne lava le mani e nessun riferimento viene fatto in questa campagna elettorale nemmeno da De Luca.

  3. caro Max è tutto normale perchè non ti vedi le mani sulla città di franco rosi… così giusto per capire che già 60 anni e passa fa come funzionavano e come funzionano purtroppo ancora oggi le cose

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.