Ricoveri sospesi in ospedali campani: sindacati pensionati scrivono a De Luca

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
La regione Campania nell’affrontare l’emergenza Covid ha nuovamente sospeso le attività ordinarie di ricovero e ambulatoriale nei presidi ospedalieri pubblici. Si tratta di un provvedimento che impatta fortemente sui già precari livelli di assistenza sanitaria nella nostra regione, con pesanti ripercussioni sullo stato di salute della popolazione (in particolare degli ultrasessantacinquenni, dei malati cronici e dei non autosufficienti).

Tale provvedimento è attuato in una situazione dove la sanità territoriale è già storicamente debole con poche strutture dedicate alle attività ambulatoriali.

In Campania il maggiore peso delle attività di ricovero e specialistiche ambulatoriali vengono garantite dalle strutture ospedaliere pubbliche.

È una realtà pesante che resiste negli anni e alla quale occorre rapidamente porre rimedio.

Gli anziani stanno ancora subendo le conseguenze del blocco deciso a marzo, con un allungamento delle liste di attesa, notevoli ritardi e difficoltà nell’erogazione delle prestazioni.

Bisogna impedire che ai danni provocati dal primo blocco si aggiunga una ulteriore sospensione delle attività per tutto il periodo invernale. Si determinerebbe così un effetto negativo sulla salute di migliaia di anziani bisognosi di cure per le loro patologie croniche.

Pur tenendo conto delle difficoltà generali della mancanza di migliaia di operatori,nonché della complessità dell’evento pandemico, le scriventi OO. SS.  chiedono alla Giunta Regionale che vengano ricercate tutte le soluzioni per il ripristino immediato delle attività sospese, in particolare per la cura delle cronicità che mettono a dura prova le fasce più deboli.

Le Segreterie Regionali

SPI CGIL (Franco Tavella)                    

FNP CISL (Augusto Muro)

UILP UIL (Biagio Ciccone)

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.