Salvini: Le nuove restrizioni sono una follia

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
5
Stampa
“Le nuove restrizioni sono una follia, un lockdown mascherato”. Lo sostiene Matteo Salvini che in un’intervista al quotidiano La Verita’ dice che il provvedimenti contenuti nel Dpcm di Conte dimostrano che il governo ha perso mesi di tempo parlando di banchi con le rotelle anziche’ di trasporto pubblico e rafforzamento della sanita’, tracciamento di contagi, trattamenti domiciliari e unita’ speciali di continuita’ assistenziale per prevenire il collasso degli ospedali”.

Per Salvini, dunque, “rischiamo di morire di fame anziche’ di Covid, il lockdown era ammissibile a febbraio: oggi no”.

Per il capo della Lega, poi, “Il governo ha seimila task force e consulenti, di cui per altro non sappiamo assolutamente nulla, si doti di un proprio comitato tecnico-scientifico. Proporro’ di istituire un comitato tecnico- scientifico alternativo”. “Lo proporremo in Parlamento: 10 scienziati, ovviamente autorevoli che possano fornire un’altra voce rispetto a quella ufficiale”.

“Chiudono luoghi sicuri e controllati come palestre, piscine, cinema e teatri, ma continuano a far ammassare le persone in metropolitana e sugli autobus”. Lo Matteo Salvini su Facebook postando anche la foto che mostra l’assembramento nella stazione San Giovanni della linea C della metro di Roma. “Sono al lavoro con sindaci e governatori della Lega perche’ garantire la sicurezza e al tempo stesso il lavoro e’ un dovere, cosa che al governo si sono dimenticati, preferendo scaricare le loro gravi responsabilita’ su imprese e attivita’ definite (e umiliate) come “superflue”… Indegno”, aggiunge Salvini.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

5 COMMENTI

  1. Ma questo un mese fa non diceva che bisognava abolire le mascherine perché le terapie intensive erano vuote?

  2. Prima non esisteva il Covid, ora si è fatto poco( uno che ha fatto comizi caffè ed aperitivi senza mascherina), poi ci spiega perché il LEGHISTA FONTANA è stato tra i primi a mettere restrizioni in Lombardia?
    Esiste La Lega che amministra( Zaia e Fontana), poi esiste il politico demagogo che ha i suoi pappagalli anche al Sud!
    Poi ci sono gli amici inconsapevoli, tipo il Runner.

  3. Domanda ma a maggio non avevano detto che erano pronti 15.000 posti di terapia intensiva… dove stanno , dove stanno i tamponi per verificare se hai l’influenza o il COVID, dove sta il tracciamento dei positivi, dove stanno i trasporti per garantire un servizio senza affollamento, e la mobilità per gli studenti… ma si chi se ne frega … abbiamo le mascherine le indossiamo e stiamo a posto….

  4. Comunque è l’unico che scende in mezzo alla gente,certo che quando dovete crticarlo ogni appiglio lo trovate sempre.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.