Covid. De Luca: “In arrivo zone rosse in alcune aree a rischio della Campania”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
7
Stampa
E’ in programma in queste ore, in sintonia con quanto si sta attuando in altre Regioni (Emilia, Veneto e Friuli), l’adozione di una serie di nuove ordinanze restrittive per  incrementare le misure destinate al contrasto all’epidemia da Covid.
Si ricorda che nella giornata di ieri è stato fatto invito al Prefetto di Napoli – e di tanto sono stati  informati il Ministro per l’Interno e il Ministro della Salute – di procedere all’adozione di misure restrittive nelle aree di maggiore assembramento nel territorio di Napoli e della provincia.

Occorre dare priorità al controllo sul lungomare di Napoli  e su alcune strade del Centro storico cittadino, dove si sono verificati fenomeni di assembramenti illegali,  irresponsabili e pericolosi sotto il profilo sanitario.
Si sta decidendo in queste ore l’istituzione di zone rosse nelle città della Campania dove si registra un livello alto di contagi e dove è indispensabile una drastica riduzione della mobilità, in coordinamento con le Prefetture competenti e con i Comuni per garantire l’indispensabile impiego delle Forze dell’Ordine per il controllo sui territori. E’ già cominciata nella seduta dell’Unità di crisi regionale di questa sera e proseguirà domani la verifica e valutazione per alcuni Comuni.
Si stanno anche definendo misure di limitazione, per attività commerciali non essenziali, nei fine settimana. Tali decisioni saranno assunte sulla base della valutazione tecnica dell’Unità di crisi regionale e degli epidemiologi che ne fanno parte.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

7 COMMENTI

  1. Va benissimo.
    Se lo stanno facendo altri, tu allora puoi continuare a dormire con la zizza in bocca…..

  2. Dal lanciafiamme a nascondersi dietro gli altri. Campione di cialtronismo, pronto a cambiare direzione come uno zefiro lo investe. Aspetta che qualcuno prenda decisioni al posto suo, così da poter dire che non è stato lui a chiudere.

  3. 23:18 – perché non sono tutti mantenuti come te. Però potresti rimanere a casa. Rimani a casa, è bello stare a casa

  4. Una volta parlavi , ora ti hanno chiuso la bocca e non ci proteggi più.
    Campania tutta zona rossa altrimenti moriamo tutti-

  5. Sei buono solo per dare la voce alla pubblicità della birra,altro no perché sei il nulla dentro e fuori

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.