Napoli ricorda Maradona, ma troppi assembramenti alzano nuovamente rischio Covid

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
9
Stampa
La morte di Diego Armando Maradona ha gettato nello sconforto una città intera, Napoli, che nello storico ’10’ aveva costruito negli anni un vero e proprio mito, ai confini del culto. In tempi di coronavirus e distanziamento sociale, una notizie tragica come la morte di una persona si scontra con la voglia di rendergli omaggio, limitata dalle misure anti–Covid.

Napoli è in Campania, una Regione in piena zona rossa: Questura e Prefettura sono in allerta perché questa sera, allo stadio San Paolo, è prevista la partita contro il Rijeka, valida per la fase a gironi di Europa League.

Sugli spalti non potrà accedere nessuno, ma fuori dall’impianto c’è il rischio di un maxi-raduno di tifosi. Sono stati annunciati tanti flash-mob in più punti della città, ieri sera ci sono stati alcuni assembramenti criticati sui social.

A difendere i napoletani scesi in piazza per rendere omaggio al loro beniamino ci ha pensato Enrico Mentana.

Su Instagram, infatti, il direttore del Tg La7 ha pubblicato due immagini in sequenza: una dei tifosi, l’altra di alcuni deputati a distanza ravvicinata in Parlamento. Il tutto accompagnato dal messaggio: “Assembramenti stigmatizzati  e assembramenti consentiti

Tanti i like di approvazione da parte degli utenti, ma altrettanti i messaggi critici nei confronti del giornalista: “Direttore, io penso che sia diverso e penso che lo sappia anche lei“, scrive un utente.

“Non sono d’accordo – gli fa eco un’altra -, le situazioni sono diverse: in una foto le persone sono vicine per lavorare e sicuramente vengono sottoposte a tamponi di frequente”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

9 COMMENTI

  1. Vi ricordate quei camion militari con tutti quei morti senza nessuno portati come carta da bruciare oggi e lo stesso morti che non si possono fare funerali per che si fa assembramento .
    Maradona e stato un grande calciatore manonegiusto verso chi oggi perde un caro e non può andare ai funerali o amici che perdono giovani amici nemmeno no un fiore dove la legge a napoli dove De Luca ai napoletani tutto e permesso allora si chiuda la città ora nemmeno per lavoro

  2. come si puo essere tanto stupidi da assumere atteggiamenti del genere?

    Esempio miserabile del branco allo stato brado che segue solo istinti irrefrenabili!!

    La gente sta combattendo per sopravvivere a pochi metri da queste tribù…il personale medico è allo stremo, commercianti alla fame a causa di un Paese bloccato e questa gente non ha di meglio da fare che radunarsi in centinaia ad osannare un personaggio certamente simpatico ma che non ha proprio avuto cura della sua salute in vita..

    Strana concezione degli eroi! e da campana mi costa ammettere che ancora una volta Napoli non si dimostra in grado di dare esempi di civiltà!!

  3. Ma se fermano me e vogliono multarmi posso dire alle forze dell’ordine ma a Napoli tutto è concesso per il “dio” pallone? Ed io perché devo essere multato e loro no?

  4. La messa di Natale non si può fare per assemblamenti. Mentre per Maradona tutto è concesso. Barabba è stato liberato.

  5. Questo è l’Orgoglio Campano, tanto pubblicizzato da Papino, in tutto il suo splendore.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.