Scuole chiuse a Salerno, Cammarota: “Il Sindaco spieghi e riveli i dati”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
10
Stampa
“Il Sindaco di Salerno chiude le scuole senza alcun motivo dichiarato e quindi arbitrariamente, ed invece deve spiegare e rendere conto alla città, a prescindere dall’opportunità o meno della scelta”. Lo dichiara in una nota l’avv. Antonio Cammarota, Presidente della Commissione Trasparenza, il quale rimarca come “a qualche chilometro di distanza, come a Pontecagnano, le scuole sono aperte, mentre a Salerno non vengono forniti dati, numeri, notizie, sui quali giustificare la chiusura”. “E’ evidente la disomogeneità del dato”, conclude Cammarota, “di cui chiederemo conto anche in Commissione Trasparenza, perché vogliamo sapere e quali sono i reali motivi della chiusura”.
Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

10 COMMENTI

  1. Cammarota, non fare propaganda. Davvero pensi che le scuole, luoghi di intensa e prolungata promiscuità, siano luoghi sicuri con questi numeri di contagi?

  2. Finalmente qualcuno che si sta interessando ad un problema sociale enorme.vogliamo trasparenza , ne abbiamo diritto soprattutto i bambini

  3. Basta sentire la conferenza stampa impacciata e improvvisata del sindaco. Ha sparato solo fesserie per compiacere al suo superiore….

  4. Giusto questa chiusura prolungata delle scuole in campania è una vergogna. Peccato che solo adesso qualcuno se ne ricorda e solo per farsi pubblicità.

  5. avvoca’ quanti morti devono esserci nei numeri per chiudere le scuole???? 5-10-20 o sono pochi, ci dia lei il numero esimio avvocato

  6. Forse dovresti chiederti perché a Pontecagnano le scuole sono aperte. La vogliamo finire di giocare con la vita dei NOSTRI FIGLI? Per qualche voto fetente fareste di tutto. Vergogna.

  7. Non deve dare conto a te. Ha il potere di decidere e in questo caso ha deciso bene. SCUOLE CHIUSE.

  8. Valutiamo la didattica mista. I genitori che vogliono i propri figli in classe firmano patto che libera dirigenti scolastici/sindaci/regione dalle responsabilità. Le scuole certificano la disinfezione delle classi e garantiscono le misure dpi. I genitori che vogliono continuare la DAD non devono far altro che continuare come stanno facendo ora. La DAD oggi è riconosciuta dal Ministero dell’Istruzione. Resta il problema dei docenti contrari alla didattica in presenza, perchè altrimenti sarebbe sufficiente stare in classe a spiegare agli alunni presenti fisicamente e agli alunni presenti in DAD, visibili e interrogabili con un notebook sulla cattedra connesso in rete (ma volendo pure questo è risolvibile)

  9. C’è un governo che decide per i cittadini, spesso le decisioni prese non rispecchiano il nostro pensiero. E’ impensabile che alcuni alunni stiano in classe mentre l’altra metà stia a casa a fare la DAD. O si fanno in classe le lezioni oppure si fanno online. Ci sono i pro e i contro in tutte e due le opzioni di insegnamento. Secondo me le lezioni in presenza sono più gestibili, soprattutto per le interrogazioni poichè si puo incorrere in qualche malinteso sia da parte del professore che da parte dell’alunno. Ripeto fare a metà dad e presenza secondo me è una sciochezza.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.