Azzolina: De Luca? Non riesco a parlargli; serve collaborazione

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
18
Stampa
“La Campania e’ stata la Regione ad aprire la scuola più tardi e la prima a richiudere: è ovvio che la didattica a distanza non puo’ sostituire la didattica in presenza”, essa “puo’ essere una valida alternativa per un periodo limitato di tempo, ma non per un periodo cosi’ lungo”.

Lo ha detto il ministro dell’Istruzione, Lucia Azzolina, a ‘L’Aria di domenica’ su La7. A proposito dell’interlocuzione con il governatore campano Vincenzo De Luca, Azzolina ha detto che “io parlo con tutti”, in quanto “la scuola non puo’ avere colore politico: con De Luca ci ho provato, ma non sono riuscita a parlarci”, mentre “credo che in questo momento ci voglia la massima collaborazione istituzionale”, collaborazione “che dovrebbe essere alla base di tutto”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

18 COMMENTI

  1. de luca non mi piace ma che non parli con questa sottospecie di ministro e’ cosa buona e giusta fatta da de luca…questa non capisce un piffero!!!!!!!!!!!!!!!

  2. … Ma di cosa vuoi parlare? Della didattica in presenza con le finestre aperte per consentire il ricambio d’aria?? ..e per i più fortunati anche la possibilità di spostarsi con i banchi a rotelle..

    ..e i bambini esposti a raffreddamento, febbre e bronchiti?

    nulla è stato fatto da marzo scorso ad ora per rendere sicure le scuole, salvo le comparsate in tv in cui si ripeteva come un mantra “scuola in sicurezza”…

    … Forse i banchi a rotelle servivano per scappare dal Covid…

    DE LUCA chiudi le scuole e speriamo che a gennaio i contagi siano bassi per garantire un ritorno in sicurezza..

  3. Inutile parlarne proprio ormai è un essere che tutti schifano . Esempio di cafonaggine allo stato puro

  4. Il ministro non si deve meravigliare che lo sceriffo non la incontri per parlare lui ha paura degli affronti e si trincera dietro chi lo protegge figuratevi che non ha mai avuto un affronto con i suoi concittadini xché ha paura .

  5. Ma insomma questa qui è un ministro che in pratica si lamenta in TV perché un presidente di una regione si rifiuta di parlarle .. chi fa la figura peggiore ? De Luca? Forse . Azzolina ministro? Sicuramente

  6. czz dici?! ….. nn si parla con lo sceriffo! al suo cospetto …. solo … si … e sissignore!!!! … fa cs e vedrai ke carriera!!!!!

  7. con le capre come Lei non c’è bisogno di fare nulla di più che una semplice richiesta di accesso agli atti! (vedere ilTempo- di ieri 05-12). Bastano quelli a smascherare tutta la vs inettitudine, tutta la vostra incapacità, tutta la vostra strumentalizzazione per beceri fini elettorali, giocando sulla pelle di noi cittadini. Animali, con le stelle, questo siete: Animali!

  8. De Luca fa bene a non parlare con te. Perché non capisci che il problema sono le scuole. Inoltre hai anche nascosto i dati.

  9. Dovresti essere umile, chiedere scusa per come ti sei e ti stai comportanto. Inoltre dovresti prendere esempio da De Luca lui si che ha capito che nelle scuole ci si infetta. Perché non ti fai consigliare da lui? Tu non hai esperienza.

  10. Papino il grande bluff fumo con la manovella fumo la pipa fumo di londra fumo di tutto e di più, sono più fumato dei figli delle chiancarelle, papino Silvio…azzolina cara na parlare con te che non si capisce quel che dici?

  11. La dad è un fallimento su turta la linea. I ragazzi sono alienati e stanchi e i prof intrattabili. Parlo da insegnante e dici che bisogna tornare in classe anche su turni e di pomeriggio se serve e con orario ridotto. La pandemia non finirà domani e secondo De Luca e molti miei colleghi dovremo fare questo fino a giugno. È follia! A scuola non però a passeggio si oppure nei supermercati. Siamo seri la ministra ha ragione. Vi posso assicurare che la maggior parte dei professori che si lamentano non lavoravano neanche prima. Se chiudiamo ancora le scuole dobbiamo chiudere tutto altrimenti non ha senso tutto questo caos.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.