Familiari positivi al covid: apprensione per alunno di una scuola a Salerno

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
12
Stampa
Sono momenti di apprensione per gli alunni e genitori di una scuola elementare di Salerno. Ritornato da pochi giorni in classe con la riapertura delle prime e seconde elementari avvenute giovedi scorso, un bimbo residente nel capoluogo, da alcune notizie al momento ancora frammentarie e in attesa di conferme sembrerebbe essersi ritrovato ad avere i familiari positivi al covid-19. Ovviamente l’alunno , senza alcun sintomo, rimarrà a casa in quarantena fiduciaria in attesa di tampone. Con il fiato sospeso ora sono le famiglie degli altri piccoli che sono stati a contatto in classe con il bimbo oltre che le maestre. Probabile che la classe intera ritorni per questi pochi giorni di scuola rimanenti fino alle vacanze di Natale alla didattica a distanza.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

12 COMMENTI

  1. Certo.. Occorreva tornare a scuola per 7 giorni prima delle vacanze natalizie.. Giusto per peggiorare un po’ la situazione…
    Brave mamme no vax, no covid, si aperitivo al corso…

  2. Riaprite le scuole! Riaprite le scuole! E questo è il risultato. Tra un positivo e l’altro, torneranno tutti a fare DAD, ma con più discontinuità. Bel risultato.

  3. Vorrei sapere cosa dicono ora quelle mamme che hanno insistito tanto per la riapertura. Povere illuse.

  4. Apprensione per una “malattia” dalla quale le percentuali di guarigione sono altissime, ma nessuno ne parla ovviamente. Io credo che ci sono attese per esame medico che mettono più in apprensione di questo COVID.

  5. Anonimo delle 7:23, togli pure le virgolette, il Covid19 è una malattia da non sottovalutare. Concordo nel fatto che attendere l’esito di una TAC può essere più angosciante che attendere quello di un tampone. Ma resta il fatto che il Covid19 si risolve spesso in forma lieve, ma altrettanto spesso in forme più pesanti. Ho amici e conoscenti che se la sono vista brutta, qualcuno anche in ospedale. E i più deboli finiscono in terapia intensiva da dove purtroppo ne escono morti a centinaia ogni giorno. Se dopo mesi ancora dobbiamo mettere in chiaro queste cose siamo messi davvero male.

  6. imbecille anonimo leggi il times, ovvero uno come te puo’ solo far traderre il testo da google, e capirai che sono morti centinaia di bvambini sani per covid…sei un imbecille che da pareri ignobili e senza nessuna conoscenza di merito

  7. Anonimo delle 7:23 alta percentuale di guarigione si, ma altissima contagiositá: il risultato sono circa 80000 morti in più nell’arco dell’ anno nonostante lock down e misure di contenimento, se non credi ai dati del governo, confrontali con i recenti rilevamenti ISTAT, mai così tanti morti dai tempi della seconda guerra mondiale.
    Non si può più sentire sta litania…è una banale influenza un corno, diritto all’ istruzione sti caxxi!

  8. Diritto all’istruzione si, ma in sicurezza per se e per i propri familiari. E la sicurezza ora è a casa!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.