Atrani: dal Ministero degli Interni 30mila euro per la realizzazione di un marciapiede a “sbalzo”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Il Comune di Atrani è beneficiario di un finanziamento del Ministero degli Interni pari a 30 mila euro per il progetto “Messa in sicurezza strada statale nel tratto comunale su viadotto, con realizzazione di parapetti e delimitazioni a norma, realizzazione marciapiede ecc. – messa in sicurezza strutturale viadotto”. Già nel 2016 il Comune di Atrani diede mandato al Responsabile dell’Ufficio Tecnico Comunale di elaborare una proposta progettuale capace di risolvere il problema del traffico pedonale lungo la ss. 163 Amalfitana nel tratto interessante il Comune di Atrani. Non solo gli automobilisti sono soggetti ai rischi degli incidenti stradali, ma anche e soprattutto chi passeggia per le strade. Scopo della progettualità era proprio quello di risolvere le criticità che si manifestano soprattutto nel periodo estivo quando innumerevoli turisti transitano lungo il viadotto ad archi sovrastante il centro abitato di Atrani, tratto sprovvisto per gran parte di un marciapiede pedonale utile a collegare la galleria posta ad ovest con la chiesa di Santa Maria Maddalena posta ad est. Già nel 2016 con delibera di giunta n. 14 avente oggetto “Rifacimento e prolungamento del marciapiede sulla S.S. 163 nel comune di Atrani, lavori di messa in sicurezza” fu approvato il progetto preliminare dal titolo “Rifacimento e prolungamento del marciapiede sulla S.S. 163 nel comune di Atrani, lavori di messa in sicurezza” per un importo complessivo di € 379.949,93. Nel 2019 il Governo, con la legge 27 dicembre 2019, n. 160, ha disciplinato l’assegnazione di contributi agli enti locali per spesa di progettazione definitiva ed esecutiva, relativa ad interventi di messa in sicurezza del territorio a rischio idrogeologico, di messa in sicurezza ed efficientamento energetico delle scuole, degli edifici pubblici e del patrimonio degli enti locali, nonché per investimenti di messa in sicurezza di strade, nel limite di 85 milioni di euro per l’anno 2020. Il Comune di Atrani nel mese di maggio 2020 ha candidato proprio il progetto preliminare per il marciapiede a “sbalzo” e nel mese di agosto il Ministero degli Interni, con apposito decreto, ha stabilito in prima battuta il finanziamento dei primi 970 progetti in graduatoria. Successivamente, ad inizio dicembre, con apposito decreto legge (art.45 del d.l. 104/2020) il Governo ha previsto, per il richiamato contributo, un ulteriore incremento di 300 milioni per ciascuno degli anni 2020 e 2021, risorse finalizzate allo scorrimento della predetta graduatoria dei progetti ammissibili per l’anno 2020. Il Comune di Atrani è rientrato dunque in graduatoria (tra la posizione n. 971 alla posizione 4737) garantendo, così, a breve, una ulteriore sicurezza ai pedoni.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.