Giorni zona rossa dall’1 al 6 gennaio, unica eccezione il 4 gennaio

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
Italia rossa fino al 6 gennaio con un’unica eccezione: il 4 gennaio che sarà arancione. Il calendario di queste festività, segnate dall’emergenza da Covid-19, è scandito dall’alternanza di colori che prevedono regole diverse. E arriva fino al 7 gennaio, quando è fissato il ritorno in presenza a scuola anche per gli studenti dei licei e delle superiori, sia pure al 50%. In tutto questo periodo è sempre previsto il coprifuoco dalle 22 alle 5.

2 e 3 gennaio rossi: cosa si può fare?
– Vietati gli spostamenti se non per «comprovate esigenze» che sono motivi di lavoro, salute e urgenza (qui il modulo per l’autocertificazione).
– Chi abita nei piccoli comuni può spostarsi ma in un raggio massimo di 30 chilometri (e in questo caso può uscire dalla regione).
– Sono consentite le visite a parenti e amici ma solo in due adulti, che possono però portare minori di 14 anni.
– Si può fare attività motoria e attività sportiva individuale, si può portare a spasso il cane.
– Chiusi bar e ristoranti, consentito solo l’asporto e la consegna a domicilio.
– Chiusi i negozi di abbigliamento, calzature, gioielli perché gli altri esercizi commerciali sono inseriti nelle liste delle attività consentite.
– Rimangono sempre aperti supermercati, farmacie, edicole e tabaccai.
– Parrucchieri aperti, centri estetici chiusi.
– Vietato uscire dalla propria Regione se non per «comprovate esigenze».

4 gennaio arancione
– Si può uscire senza limitazioni dalle 5 alle 22, ma solo nel proprio comune.
– Chi abita nei piccoli comuni può spostarsi ma in un raggio massimo di 30 chilometri (e in questo caso può uscire dalla regione).
– Non si può uscire dalla propria regione.
– I negozi sono aperti.
– Chiusi i bar e i ristoranti, consentito solo l’asporto e la consegna a domicilio.
– Parrucchieri e centri estetici aperti.

5 e 6 gennaio rossi
– Vietati gli spostamenti se non per «comprovate esigenze» che sono motivi di lavoro, salute e urgenza.
– Chi abita nei piccoli comuni può spostarsi ma in un raggio massimo di 30 chilometri (e in questo caso può uscire dalla regione).
– Sono consentite le visite a parenti e amici ma solo in due adulti, che possono però portare minori di 14 anni.
– Si può fare attività motoria e attività sportiva individuale, si può portare a spasso il cane.
– Chiusi bar e ristoranti, consentito solo l’asporto e la consegna a domicilio.
– Chiusi i negozi di abbigliamento, calzature, gioielli perché gli altri esercizi commerciali sono inseriti nelle liste delle attività consentite.
– Rimangono sempre aperti ad supermercati, farmacie, edicole e tabaccai. – Parrucchieri aperti, centri estetici chiusi.
– Vietato uscire dalla propria Regione se non per «comprovate esigenze».

 

7 gennaio giallo
– L’Italia torna in giallo, si può uscire dalla propria regione e gli spostamenti sono liberi.
– Rimane il coprifuoco dalle 22 alle 5.
– I ristoranti e i bar chiudono alle 18.
– Dopo consentito solo l’asporto e la consegna a domicilio.
– I ragazzi dei licei tornano a scuola in presenza al 50%.
– Sono le scuole a stabilire i criteri di alternanza sulla base degli accordi con le amministrazioni locali legate ai trasporti pubblici.

Fonte Corriere.it

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

  1. Lo ribadisco il covid non conosce ne orari me mezze misure..state solo facendo fallire la Campania!!!! E con tutto ciò i contagi salgono..il perché ve lo chiedete???SIAMO AMMINISTRATI DA EBBETI

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.